Lunedì, 02 Novembre 2015 07:29

Fondi autoimprenditorialità, la rettifica del Mise

Il Ministero dello Sviluppo Economico con la circolare direttoriale del 28 ottobre 2015, n.81080 rettifica quanto dichiarato nella circolare del 9 ottobre 2015, n. 75445 con cui individuava termini e modalità di presentazione delle domande per le agevolazioni che favoriscano nuova imprenditorialità, attraverso la creazione di micro e piccole imprese competitive in tutto il territorio nazionale, - ai sensi del decreto legislativo n. 185/2000, Titolo 1, Capo 01. La rettifica interessa il periodo obbligatorio del mantenimento delle immobilizzazioni materiali ed immateriali, oggetto delle agevolazioni. La comunicazione del 9 ottobre individuava un periodo pari a 5 anni sia al punto 5.3, lettera c), in cui si indicava il periodo in cui i beni agevolati devono configurare nell'attivo di bilancio, sia al punto 12.1, in materia di revoca delle agevolazioni, alle lettere c), d), e). La circolare del 28 ottobre, invece, rettifica la durata degli obblighi di mantenimento ad un periodo pari a 3 anni anziché 5.

Notizie precedenti: Imprese femminili, 50 milioni in arrivo dal Mise

Notizie correlate: Artigianato digitale, incentivi prorogati