Martedì, 13 Ottobre 2015 12:44

Pensioni, la flessibilità slitta al 2016

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha annunciato che la flessibilità in uscita nelle pensioni slitterà al 2016 "quando i numeri saranno chiari". Un intervento troppo tempestivo potrebbe essere dannoso per il sistema perché sarebbe attuato senza saggezza e numeri chiari solo per inserirlo in tempi brevi all'interno della prossima Legge di Stabilità. Una decisione che arriva dopo mesi di confronto sulle misure possibili con cui favorire l'uscita anticipata dal lavoro. Quello che "sembra" ancora possibile è la settima salvaguardia per gli esodati esclusi dalle misure precedenti e l'opzione donna, che fino al 31 dicembre 2015 permetterà alle donne con 58 anni di età e 35 di contributi di anticipare l'uscita, a fronte del ricalcolo con criterio contributivo del trattamento.

Notizie correlate: Pensionati all'estero, Paolo Stern a "La Gabbia" - Pensioni, Fondazione Studi a "Di Martedì" - Pensioni anticipate a caro prezzo

0
0
0
s2smodern