Lunedì, 22 Febbraio 2021 09:26

ENPACL: straordinaria opportunità per regolarizzare

Dal 1° marzo 2021 tutti i Consulenti del Lavoro, iscritti o cancellati, potranno regolarizzare in maniera vantaggiosa la propria posizione contributiva ENPACL per accedere alle prestazioni, pensionistiche ed assistenziali, messe a disposizione dall’Ente. Sarà possibile farlo per effetto della delibera denominata “Provvedimento straordinario di incentivazione alla regolari­tà contributiva”, adottata dall’Assemblea dei Delegati ENPACL in data 28 novembre 2019, ma la cui entrata in vigore è prevista da marzo 2021. Il provvedimento ha una portata temporanea in quanto svilupperà i propri effetti per soli 120 giorni e si concluderà alla fine del mese di giugno 2021. In particolare, prende a riferimento tutti gli anni dal 1997 al 2018 (compresi) e darà la possibilità ai Consulenti del Lavoro - e ai loro eredi o superstiti - di versare i contributi omessi, le relative sanzioni e spese legali, in unica soluzione o ratealmente (per un massimo di 120 rate mensili di importo non inferiore a 100 euro), a condizioni vantaggiose. Entro il mese di marzo l’ENPACL indicherà sul proprio sito web e/o con apposita comunica­zione i dati necessari all’individuazione del debito, al netto delle eventuali rate versate in relazione a piani di rientro già in atto, nonché delle relative sanzioni, rideterminate in base al provvedimento. Per aderire basterà manifestare la propria volontà entro il 31 maggio 2021, rendendo apposita dichiarazione di adesione, con le modalità e in conformità alla modulistica predisposta dall’Ente. Maggiori informazioni sull’opportunità offerta sono disponibili sul sito dell’ENPACL e nelle pagine dedicate all’Ente all'interno del primo numero del 2021 della rivista “Il Consulente del Lavoro”.  

Rassegna stampa: Italia Oggi del 23.02.2021

Rassegna web: mondoprofessionisti.it

Notizie correlate: Online il n. 1/2021 de "Il Consulente del Lavoro" - ENPACL: un anno all'insegna del sostegno agli iscritti - ENPACL: dichiarazione obbligatoria volume d’affari IVA e reddito professionale 2019

0
0
0
s2smodern