Lunedì, 26 Ottobre 2020 14:04

Nuovo DPCM, Codice della crisi, riscossione, smart working

Sabato 24 ottobre il premier Conte ha siglato un nuovo DPCM per cercare di contenere la curva dei contagi che sta salendo in modo preoccupante. Approfondiamo le nuove misure economiche che accompagneranno gli interventi di contrasto dell’epidemia in apertura della rassegna stampa del lavoro con l’articolo di pag. 2 de Il Sole 24 Ore dedicato ai nuovi contributi a fondo perduto. Ad aiutare le imprese colpite dalla crisi, i professionisti come i Consulenti del Lavoro che nel nuovo Codice della Crisi d’impresa e dell’insolvenza sono fra i soggetti che possono ricoprire l’incarico di curatori fallimentari, commissari o liquidatori. Ad occuparsi del tema, a pag. 18, sempre Il Sole 24 Ore che riepiloga i contenuti del decreto legislativo correttivo del Codice. Passiamo poi a Italia Oggi Sette, pag. 9, per approfondire lo scenario che si delinea con le norme contenute nel d.l. n. 129/2020, il cosiddetto “decreto riscossione”. Con Affari & Finanza, pag. 38, approfondiamo il “secondo round” dello smart working, tornato in auge con la seconda ondata di Coronavirus, e infine ci soffermiamo sulle pagine economiche del Corriere della Sera che, a pag. 27, riporta i dati dell’indagine della Fondazione studi Consulenti del Lavoro sulla crisi del lavoro autonomo.

Guarda la rassegna stampa del lavoro

Notizie correlate: Decontribuzione Sud: indicazioni Inps - Quando smart working significa attitudine - Al Festival le proposte della Categoria per la ripartenza del Paese

0
0
0
s2smodern