Giovedì, 15 Ottobre 2020 14:40

ZFU sisma Centro Italia: sgravi contributivi anche dal 2021 al 2022

L’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali previsto per la “Zona Franca Urbana Sisma Centro Italia”, introdotto dal D.L. n. 50/2017 per i Comuni colpiti dagli eventi calamitosi verificatisi nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria a far data dal 24 agosto 2016, è riconosciuto anche per i periodi di imposta 2021 e 2022, ai sensi dell'art. 57, comma 6, del D.L. n. 104/2020, cosiddetto decreto "Agosto". A fornire le istruzioni inerenti la proroga dello sgravio contributivo è l'Inps con il messaggio n. 3674 del 12 ottobre 2020.  Responsabile dell'agevolazione - si legge - è il Ministero dello Sviluppo Economico, autorità competente in ordine alle modalità di concessione delle agevolazioni contributive in oggetto. I destinatari dei provvedimenti di riconoscimento del citato beneficio possono utilizzare il credito verso l’erario per i versamenti dei contributi obbligatori dovuti all’Istituto nei periodi di imposta ammissibili, ovvero dal 2017 al 2022. Per quanto riguarda invece le modalità di fruizione, l'Istituto ricorda che restano confermate le indicazioni operative contenute nella circolare n. 48/2019. Infine - precisa - tali agevolazioni possono essere fruite attraverso la riduzione dei versamenti, da effettuarsi con il modello di pagamento “F24”, da presentare esclusivamente attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate (ENTRATEL e FISCONLINE).

Notizie correlate: Quarantena e malattia: istruzioni Inps - RdC: come chiedere il rinnovo al termine dei 18 mesi - CNO-INPS: il vademecum UniEMens

0
0
0
s2smodern