Mercoledì, 14 Ottobre 2020 09:42

Chi ha diritto alla malattia durante la quarantena?

Come comportarsi in caso di notifica di contatto a rischio dell’app Immuni e cosa può fare il lavoratore in quarantena? A queste domande risponde Pasquale Staropoli, Responsabile della Scuola di Alta Formazione della Fondazione Studi dei Consulenti del lavoro, in un'intervista per SkyTg24.  L'esperto spiega che dopo aver ricevuto la notifica di Immuni sullo smartphone è necessario contattare il medico di fiducia, che proporrà di firmare il certificato di malattia fino alla fine della quarantena. Se è un lavoratore dipendente a doversi isolare, il periodo di quarantena consente di aver diritto alla malattia, pagata dall'Inps. Sono esclusi, invece, dal trattamento i lavoratori autonomi, mentre i liberi professionisti potrebbero contare sulle tutele previste dagli ordini professionali. Le partite iva possono ricevere un aiuto economico solo nel caso di “malattia conclamata”, mentre i collaboratori coordinati e continuativi - precisa Staropoli - possono usufruire della malattia dell’Inps purché non si superino i venti giorni in un anno e si sia pagato almeno un mese di contributi. Infine Staropoli ricorda se e in che modo è possibile lavorare durante il periodo di quarantena. 

Notizie correlate: Quarantena e malattia: istruzioni Inps - Asintomatici in quarantena: no allo smart working - Congedo Covid-19 per quarantena scolastica figli

0
0
0
s2smodern