Venerdì, 11 Settembre 2020 12:11

Proroga termini per aderire al servizio consultazione e-fatture

Slitta ancora il termine per aderire al servizio di consultazione delle fatture elettroniche messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate. Il Garante per la Protezione dei dati personali, con il provvedimento n. 151/2020, accoglie le istanze dell’Amministrazione finanziaria di differimento del termine al 1° marzo 2021 (inizialmente previsto il 30 settembre 2020) per aderire al servizio. È la conseguenza della bocciatura da parte dello stesso Garante di una bozza di provvedimento dell’Agenzia delle Entrate attuativo dell’art. 14 del D.L. n. 124 del2019, avvenuta il 9 luglio 2020, che avrebbe dovuto aggiornare le regole per l’emissione e la ricezione delle fatture elettroniche.

Nel provvedimento il Garante, accogliendo l’istanza di proroga del termine di adesione al servizio di consultazione, già indicata nella nota dell’Agenzia del 28 luglio 2020, ha sottolineato come sia necessario individuare un preciso e certo dies ad quem entro il quale dovrà avvenire la cancellazione dei file nell’ipotesi in cui l’operatore decida di non aderire. Per questo motivo, l’Autorità richiede che il differimento del termine non sia successivo alla data del 1° marzo 2021.

Notizie correlate: E-Fatture: proroga al 30 settembre per servizio consultazione - E-fatture scartate: le sanzioni applicabili - Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche

0
0
0
s2smodern