Martedì, 07 Luglio 2020 14:06

Bando ISI Agricoltura, domande al via dal 15 luglio

Dal 15 luglio fino al 24 settembre 2020 è possibile presentare la domanda telematica di accesso al finanziamento per il Bando ISI Agricoltura 2019-2020, con il quale l'Inail mette a disposizione 65 milioni di euro a fondo perduto per finanziare investimenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro - in attuazione dell’art. 1, commi 862 e seguenti, della L. n. 208/2015 - in favore di micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli. L'apertura del bando segue la revoca del bando ISI 2019, rivolto a tutti i settori produttivi, prevista dal decreto Rilancio che ha desinato i fondi per interventi specifici di protezione contro il Coronavirus a favore delle imprese. Le risorse finanziarie per il bando agricoltura - si legge sul sito dell'Istituto - sono ripartite per regione o provincia autonoma, su due distinti assi di finanziamento, ovvero: 53 milioni per la generalità delle imprese agricole; 12 milioni per gli imprenditori giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria. Il finanziamento massimo erogabile è pari a 60.000 euro; mentre quello minimo 1.000 euro. Le imprese possono presentare una singola domanda in una sola regione o provincia autonoma e per un unico asse. La domanda compilata e registrata, esclusivamente in modalità telematica, dovrà essere inoltrata allo sportello per l’acquisizione dell’ordine cronologico. Infine, le domande ammesse dovranno essere confermate, a pena di decadenza, attraverso l’apposita funzione online di upload/caricamento della documentazione.

Notizie correlate: Bando ISI: termini prorogati al 15 maggio - Il ritorno in sicurezza nei propri studi professionali e luoghi di lavoro

0
0
0
s2smodern