Giovedì, 21 Maggio 2020 14:25

ANF: rinvio a luglio per nuova modalità domande

Rinviato al mese di luglio 2020 l'avvio delle nuove modalità di presentazione della domanda per l’Assegno per il nucleo familiare (ANF) per i lavoratori dipendenti di aziende attive del settore privato non agricolo. A comunicare la nuova proroga è l’Inps con il messaggio n. 2047 del 18 maggio 2020 evidenziando che al momento non è prevista alcuna variazione per quanto riguarda le modalità di esposizione dei flussi UniEmens. Dunque, per tutti i lavoratori, indipendentemente dalla data di presentazione della domanda dell’assegno all’Inps, non è necessario compilare la sezione <ANF> del modello e la compilazione della nuova sezione “InfoAggCausaliContrib” resta facoltativa. I datori di lavoro, interessati al conguaglio di importi di ANF arretrati – secondo le disposizioni del messaggio n. 4283/2017 – potranno richiedere per ogni singolo dipendente gli importi spettanti entro un massimo di 3.000 euro, valorizzando nel flusso UniEmens, all’interno dell’elemento <CausaleRecANF> di <ANFACredAltre>, il codice “L036” con il significato: “Recupero assegni nucleo familiare arretrati”.

Notizie correlate: Inps, codici di conguaglio via Pec - Artigiani e commercianti: sospensione adempimenti fino al 30.06.2020 - Indennità 600 euro: bonifico su Area SEPA

0
0
0
s2smodern