Lunedì, 17 Febbraio 2020 14:16

Dal Durf al riscatto laurea: le novità in rassegna

“Imprese a caccia di Durf” è il titolo dell’articolo di “Italia Oggi Sette”, a pagina 7, con cui si apre la rassegna stampa del lavoro di oggi. C' è infatti tempo fino al 24 febbraio per ottenere il Durf. Grazie alla depenalizzazione (fino al 30/4) della sanzione prevista in caso di inottemperanza all'obbligo di versamento delle ritenute con distinti F24 per singolo committente, così come disposto dall'Agenzia delle Entrate con la circolare 1/E del 12 febbraio scorso, le imprese appaltatrici e subappaltatrici dovranno infatti procedere entro oggi al versamento indistinto e massivo delle ritenute dei propri lavoratori senza rischiare conseguenze. A pagina 9, invece, illustrate le novità dei 175 nuovi modelli Isa per l’anno 2019. Cambiando testata, su “Il Sole 24 Ore” a pagina 10, si parla della nascita di nuovi lavori e di attività professionali tradizionali, come i Consulenti del Lavoro, che negli anni si specializzano.

Tra le nuove competenze per la Categoria è certamente da annoverare la gestione del welfare aziendale, attività che è destinata a crescere all'interno delle piccole e medie imprese italiane. Su “Norme e Tributi” del “Il Sole 24 Ore”, invece, si segnala l’articolo sui riders. I lavoratori delle piattaforme digitali e, più in generale, tutti i collaboratori coordinati e continuativi vanno incontro a novità rilevanti sulla gestione dei rispettivi contratti di lavoro. Per concludere, su “Il Messaggero” riportati i dati Inps sul riscatto della laurea secondo cui nel 2019 le richieste sono state 63.210, contro le 29.343 totalizzate nell'intero 2018, le 24 mila circa del 2017 e le 20 mila del 2016.

Guarda il video

Notizie correlate: Ritenute appalti e Durf: imprese in difficoltà, serve proroga - Riscatto laurea agevolato: quando conviene? - Calderone: "un 2019 di sfide e nuove competenze"

0
0
0
s2smodern