Lunedì, 22 Luglio 2019 16:30

Whistleblowing: raddoppiate le segnalazioni nel 2018

Nel 2018 sono raddoppiate le segnalazioni di “whistleblowing”, ovvero le tutele introdotte dalla L. 179/2017 per chi segnala reati o irregolarità di cui si è venuti a conoscenza nell'ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato. Secondo il quarto rapporto dell’Autorità nazionale anticorruzione ci sono state 783 denunce lo scorso anno, rispetto alle 364 del 2017. Il trend di crescita si registra anche nei primi 6 mesi del 2019 con ben 439 comportamenti illegittimi (73 al mese), con una media di 2 al giorno. 

Il maggior numero di segnalazioni dello scorso anno – spiega il rapporto ANAC, che ha il compito di raccogliere e verificare le segnalazioni, nonché di comminare sanzioni in caso di ritorsioni – si rileva al Sud (41,3%), seguito dal Nord (32,1%) e Centro Italia (22,9%). I dati della prima metà del 2019 confermano la crescita nelle regioni del Mezzogiorno (51,7% delle segnalazioni comprese le Isole), mentre si registra una flessione nel resto del territorio nazionale. Gli illeciti più frequenti sono ancora una volta gli appalti illegittimi (22,6%); in calo invece i casi di corruzione, cattiva amministrazione e abuso di potere (passati dal 24,1% del 2018 al 18,7% del 2019). A seguire, concorsi illegittimi (12,3%), cattiva gestione delle risorse pubbliche o vicende di danno erariale (11,5%) e i conflitti di interessi (9%). In più della metà dei casi il whistleblower, il segnalatore di reati e illeciti, è un dipendente pubblico (55,3% delle denunce), un lavoratore/collaboratore di una impresa fornitrice della P.A. (14,2%) o un dipendente di società controllate o partecipate 14%. L’Authority, dopo averne riscontrato la fondatezza, invia le segnalazioni alla Procura della Repubblica e alla Corte dei Conti per approfondimenti di natura penale o contabile. Nei primi 6 mesi di quest'anno sono già state inviate 33 denunce alla Procura e 29 alla Corte dei Conti.

Per saperne di più

Notizie correlate: Ambrosoli: opporsi a corruzione è "scelta di responsabilità" - Il valore della legalità nel mondo del lavoro - Privacy: in GU il decreto legislativo che modifica il Codice - Whistleblowing, nessuna tutela per le segnalazioni illecite

0
0
0
s2smodern