Lunedì, 13 Maggio 2019 10:45

Privacy: in vigore regolamento su procedure, correttivi e sanzioni

Il Garante per la protezione dei dati personali ha adottato il regolamento n. 1/2019 riguardante le procedure interne aventi rilevanza esterna, finalizzate allo svolgimento dei compiti e all'esercizio dei poteri demandati all'Authority in materia, nonché all'adozione di provvedimenti correttivi e sanzionatori. Il regolamento è allegato alla delibera n.98 del 4 aprile 2019, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.106 dell'8 maggio 2019, ed è in vigore dal 9 maggio 2019. Al regolamento si applicano le definizioni contenute nell'art. 4 del regolamento europeo n.2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio europeo sul trattamento dei dati personali delle persone fisiche e sulla libera circolazione di tali dati, abrogando la direttiva n. 95/46/CE. Al Capo II del regolamento il Garante precisa cosa si intende per reclamo e per segnalazione e come avviene l'esame degli stessi: in particolare viene chiarito che la presentazione di un reclamo o di una segnalazione non comporta necessariamente l'adozione di un provvedimento del Collegio.

Il dipartimento, servizio o unità organizzativa a cui viene assegnato il reclamo avvierà un'istruttoria preliminare per verificare se sussistano elementi idonei in ordine alle presunte violazioni e alle misure richieste dall'istante, informando quest'ultimo dello stato o dell'esito del reclamo entro tre mesi dalla data della sua ricezione o della sua regolarizzazione. Al Capo III, l'Authority si sofferma sulle attività di controllo e verifica, precisando che le stesse vengono effettuate ai sensi degli articoli 157 e 158 del codice a cura del dipartimento, servizio o altra unità organizzativa competente in materia di ispezioni e attività di revisione ovvero delegata alla Guardia di finanza, che ove necessario, può avvalersi della collaborazione di altri organi dello Stato. Il IV e V Capo sono affidati, rispettivamente alle regole deontologiche e ai codici di condotta, il VI Capo analizza invece gli altri procedimenti adottabili dal Garante, mentre il VII Capo contiene le disposizioni finali.

Notizie correlate: 19° Forum Privacy: pagina speciale - Privacy, 90 adempimenti inutili. Dal 20.5 sanzioni a pieno regime - Privacy: il ruolo del CdL come responsabile esterno - Privacy: incarico a CdL per contratto o atto concordato - Privacy, in G.U. i codici deontologici

0
0
1
s2smodern