Giovedì, 18 Aprile 2019 11:38

Credito d’imposta pubblicità: AE istituisce codice tributo

Con la risoluzione n. 41/E dell’8 aprile 2019, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo “6900” per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24 da presentare esclusivamente in modalità telematica, del credito d’imposta per le imprese che vogliono effettuare investimenti pubblicitari incrementali su stampa quotidiana e periodica, anche on-line, su emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali, ai sensi del d.l. 24 aprile 2017, n. 50, convertito con
modificazioni in legge 21 giugno 2017, n. 96.

In sede di compilazione del modello F24 - spiega l’Agenzia -, il codice tributo è esposto nella sezione “Erario”, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a credito compensati”, ovvero, nei casi in cui il contribuente debba procedere al riversamento del credito, nella colonna “importi a debito versati”. Il codice tributo potrà essere utilizzato a partire da oggi, ovvero dal quinto giorno lavorativo successivo alla pubblicazione, da parte del Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dell’elenco delle imprese ammesse all’agevolazione per gli anni 2017-2018, contenuto nel provvedimento dell’11 aprile scorso.  

Notizie correlate: Precompilata 2019 ai nastri di partenza - Novità fiscali Legge di Bilancio 2019: AE scioglie i dubbi - Agenzia Entrate-Riscossione: servizi web anche con delega cartacea - Credito d’imposta pubblicità: le FAQ operative

0
0
1
s2smodern