Martedì, 19 Marzo 2019 16:00

Le Novità Normative della Settimana dal 11 marzo al 17 marzo 2019

Adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 2016/425 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 marzo 2016, sui dispositivi di protezione individuale

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 59 del 11 marzo 2019, il Decreto Legislativo n. 17 del 19 febbraio 2019, con l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 2016/425 del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 9 marzo 2016, sui dispositivi di protezione individuale. - Link

 

INPS

Istanze telematiche per la “Quantificazione” e la “Simulazione” del TFS

L’INPS, con il messaggio n. 1038 del 13 marzo 2019, comunica di aver reso disponibile l’applicativo per la “Quantificazione” e la “Simulazione” del Trattamento di Fine Servizio (TFS) dei dipendenti pubblici. - Link

 

Pubblicazione del prospetto di liquidazione del trattamento di fineservizio e del trattamento di fine rapporto  

L’INPS, con il messaggio n. 1033 del 13 marzo 2019, rende noto di aver  provveduto all’aggiornamento dei servizi on-line, rendendo disponibile in formato telematico il prospetto di liquidazione del trattamento di fine servizio e del trattamento di fine rapporto dei dipendenti pubblici. - Link

 

Contributi volontari per l’anno 2019 

L’INPS, con la circolare n. 42 del 13 marzo 2019, pubblica  gli importi dei contributi dovuti per l’anno 2019 dai prosecutori volontari(lavoratori dipendenti non agricoli, lavoratori autonomi e iscritti alla Gestione separata) a seguito della variazione annuale dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati. - Link

 

AGENZIA DELLE ENTRATE

Partita Iva – eredi del defunto

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 34 dell'11 marzo 2019 afferma che  in caso di fatture con Iva ad esigibilità differita e non ancora riscosse gli eredi non devono chiudere la partita Iva del professionista defunto fino a quando non viene incassata l’ultima parcella - Link
 

Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall’Agenzia delle entrate

Con provvedimento del 12 marzo 2019 l'Agenzia delle Entrate ha approvato il modello “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall’Agenzia delle entrate”, con le relative istruzioni e specifiche tecniche per la trasmissione.
Il modello, da utilizzare a partire da marzo 2019, consente ai sostituti d’imposta di adempiere l’obbligo di comunicare al fisco, anche tramite un intermediario abilitato, la sede telematica per la ricezione dei 730-4 dei propri dipendenti. - Link

 

Medie cambi delle valute estere

L’Agenzia delle Entrate,  con il provvedimento del 14 marzo 2019, approva l’accertamento delle medie dei cambi delle valute estere relative al febbraio scorso: i valori medi (espressi in euro) calcolati, a titolo indicativo, dalla banca d’Italia sulla base di quotazioni di mercato, sono riportati accanto al nome dello Stato e alla moneta di riferimento. - Link

 

Libero professionista in regime forfetario – Imposta versata a San Marino

L'Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n.  36 del 15 marzo 2019 esclude la possibilità che il professionista possa fruire, per la ritenuta d’acconto applicata dal committente di San Marino sui compensi a lui corrisposti, del credito per le imposte assolte all’estero. Link

 

Legale parte vittoriosa munito di delega all’incasso

L'Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n.  35 del 15 marzo 2019 afferma che  le somme liquidate al difensore, per la parte relativa alle spese legali di sua spettanza, vanno assoggettate a ritenuta d’acconto. Il prelievo non deve essere operato solo se gli importi corrisposti non costituiscono reddito di lavoro autonomo per il legale, ossia qualora questi produca copia della fattura emessa al cliente per la prestazione resa. - Link
 

Regolarizzazione agevolata delle violazioni formali

L'Agenzia delle Entrate con provvedimento del 15 marzo 2019 ha approvato le necessarie disposizioni esecutive per la sanatoria delle irregolarità formali prevista dal decreto fiscale 2018  soffermandosi, in particolare, sulle tipologie di violazioni regolarizzabili e sugli adempimenti da effettuare per il perfezionamento della procedura. - Link

 

AGENZIA DELLE ENTRATE - INTERPELLO

Risposta n. 73 del 13 marzo 2019 - Credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo 

I costi per la realizzazione di brevetti sostenuti nel triennio 2012-2014, relativi a prestazioni ultimate in tale periodo, ancorché capitalizzati e sottoposti ad ammortamento a partire dal 2018, rilevano esclusivamente nel triennio in questione per il calcolo della media triennale di riferimento rilevante per il credito d’imposta ricerca e sviluppo. - Link

 

Risposta n. 74 del 13 marzo 2019 - Trattamento, ai fini IVA, delle somme corrisposte a titolo risarcitorio

Sono esclusi dall’ambito di applicazione dell’imposta sul valore aggiunto per mancanza del presupposto oggettivo, gli importi corrisposti a titolo di indennizzo, nonché per rivalutazione monetaria sul risarcimento danni e per relativi interessi, dovuti a ritardi o inadempimento di obblighi contrattuali. - Link

 

Risposta n. 75 del   13 marzo 2019-  Rideterminazione credito di impostaper investimenti nel Mezzogiorno

La cessione a un altro soggetto, con contratto di affitto di ramo d’azienda, di un nuovo punto vendita in Campania, per la cui realizzazione spetta il credito d’imposta per investimenti nel Mezzogiorno (articolo 1, commi da 98 a 108, legge 208/2015), non costituisce causa di decadenza dal bonus o di sua rideterminazione. Questo perché i beni oggetto di agevolazione non sono singolarmente dismessi o ceduti a terzi, ma circolano insieme all’azienda che verrà condotta dall’affittuario nell’ambito dell’esercizio di un’attività imprenditoriale. - Link

 

ISTAT

TFR - Coefficiente di rivalutazione

L’Istat ha comunicato l’indice relativo al mesedi febbraio  2019 che  è pari a 102,3 %. Il coefficiente per rivalutare le quote di trattamento di fine rapporto con riferimento al mese di febbraio 2019 è pari a 0,396914 % . - Link

0
0
1
s2smodern