Venerdì, 15 Marzo 2019 09:21

Politiche attive in Emilia-Romagna: quale ruolo per i CdL

Si terrà martedì 19 marzo, dalle 14:30 alle 18:30, il convegno “Le Politiche attive in Emilia-Romagna. Quale ruolo per i Consulenti del Lavoro”, a Bologna presso lo Zanhotel Europa (via Cesare Boldrini n.11). L’evento, organizzato dalla Fondazione Consulenti per il Lavoro in collaborazione con la Consulta dei Consigli provinciali della Regione Emilia-Romagna, è valido ai fini della formazione continua obbligatoria degli iscritti all’Ordine dei Consulenti del Lavoro.

Ad aprire i lavori saranno Tiziana Nanni, Presidente della Consulta regionale dei CPO dell’Emilia-Romagna, e Pier Paolo Redaelli, Presidente del CPO di Bologna. Interverranno: Vincenzo Silvestri, Presidente della Fondazione Consulenti per il Lavoro; Paola Cicognani, Direttore dell’Agenzia regionale per il lavoro; Enrico Limardo, Direttore della Fondazione Consulenti per il Lavoro; Antonella Ricci, Consigliere della Fondazione Consulenti per il Lavoro e Andrea Cafà, Presidente FonARCom. Con l'occasione i rappresentanti della Fondazione approfondiranno i nuovi scenari delle politiche attive del lavoro in Emilia-Romagna e le opportunità per i Consulenti del Lavoro delegati della Fondazione, a seguito dell’accreditamento ai servizi al lavoro di 7 sedi della Fondazione, dopo la concessione riconosciuta dalla Regione il 18 febbraio 2019.

Locandina

L'intervista al Presidente Vincenzo Silvestri

Notizie correlate: Emilia-Romagna: nuova legge sui tirocini- Bonaccini: Governo ci lasci lavorare sulle infrastrutture - Rapporti di lavoro certificati anche in Emilia-Romagna

0
0
1
s2smodern