Giovedì, 06 Dicembre 2018 14:15

Bonus formazione 4.0: tutti i chiarimenti

È online la circolare direttoriale n. 412088 del Ministero dello Sviluppo Economico che fornisce chiarimenti sull'applicazione del “credito d’imposta formazione 4.0”, previsto dall’art. 1, commi 46-56, della Legge n. 205/2017 (Legge di bilancio 2018). Il documento si sofferma sul termine per il deposito dei contratti collettivi aziendali o territoriali; sul cumulo del credito d'imposta con altri incentivi alla formazione e, infine, sull'ammissibilità della formazione online.

La circolare precisa che i contratti collettivi aziendali o territoriali cui fa riferimento la disciplina devono essere sottoscritti a partire dal 1° gennaio 2018 e possono essere depositati anche successivamente allo svolgimento delle attività formative, ma comunque entro la data del 31 dicembre 2018. Il Ministero del Lavoro, con una nota sul proprio sito, comunica che nell’area riservata del sito Cliclavoro è disponibile una nuova funzionalità che consente il deposito telematico dei contratti al fine di ottenere l’agevolazione. Per maggiori informazioni, è possibile consultare la scheda dedicata nella sezione "Strumenti e Servizi" del sito ministeriale.

In materia di cumulo, invece, la circolare del Mise chiarisce che, nel caso in cui l’aiuto alla formazione concorrente con il credito d’imposta abbia ad oggetto anche i costi del personale impegnato nelle attività di formazione, l’impresa dovrà verificare che il cumulo dei due incentivi non superi l’intensità massima prevista dal regolamento n. 651/2014 per gli aiuti alla formazione. Per quanto riguarda la possibilità di formazione online ed in modalità e-learning, il MISE conferma che è ammessa al beneficio del bonus formazione 4.0, ma previo controllo dell'effettiva partecipazione del personale dipendente alle attività medesime. Di conseguenza, per usufruire dell'agevolazione le imprese devono dotarsi di strumenti di controllo idonei ad assicurare l'effettiva e continua partecipazione del personale impegnato nelle attività formative. Necessario, dunque, predisporre almeno quattro momenti di verifica con appositi quiz per ogni ora del corso.

Notizie correlate: MISE: agevolazioni per Impresa 4.0 - MISE: credito d'imposta per la formazione 4.0

0
0
1
s2smodern