Lunedì, 12 Novembre 2018 11:05

Inps: istruzioni sulle variabili retributive UniEmens

L'Inps ha ritenuto opportuno implementare nuove metodologie di controllo automatizzato delle causali relative alle variabili utilizzate per le aziende, così da evitare anomalie, e al tempo stesso rivisitare il funzionamento delle stesse causali, precisando il limite temporale per un loro corretto utilizzo. Con la circolare n.106/2018, pubblicata sul sito il 9 novembre 2018, l'Istituto definisce l’elemento “variabile retributiva” e fornisce tutte le istruzione operative, riassunte nell'allegato n.1 al documento, che entreranno in vigore a partire dalle denunce relative al periodo di paga gennaio 2019.

Si precisa, in particolare che le variabili FERIE e ROL saranno utilizzabili entro 12 mesi dal periodo cui si riferiscono i relativi eventi. Oltre questo termine, il datore di lavoro dovrà avvalersi della regolarizzazione per recuperare gli importi riferiti alle indennità di ferie non godute ovvero ROL già corrisposti. Vengono eliminate, invece, le variabili DIMSTK, IMNEFI e IMPNEG; AUMIMP e DIMIMP, AIMPFI e DIMPFI saranno utilizzabili solo nei mesi di gennaio e febbraio di ogni anno e limitatamente ad eventi o elementi che si riferiscono al mese di dicembre dell’anno precedente. "Se riferite a lavoratori dello spettacolo e dello sport professionistico, iscritti a forme pensionistiche obbligatorie al 31/12/1995 (<TipoLavoratore>: “SY”, “SX” e “SZ”), - si legge nella circolare - il limite di utilizzo è circoscritto al massimo con riferimento al secondo mese antecedente a quello di esposizione.

Notizie correlate: Inps, proroga invio note rettifica conguagli Cigo/Cigs - Agricoltura, adeguamento D.A. al nuovo "Gestione Deleghe"

0
0
1
s2smodern