Giovedì, 12 Luglio 2018 16:15

La nuova disciplina dei benefici contributivi

La nuova disciplina per i benefici contributivi è il tema affrontato da Vincenzo Silvestri, Consigliere Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro, in un video per la web tv di Categoria. Una novità già anticipata in occasione del tavolo tecnico tra Consiglio Nazionale e Inps e dallo stesso Istituto durante il Festival del Lavoro di Milano, e poi ufficializzata con il messaggio n. 2648 del 2 luglio 2018.

Con la nuova procedura di Dichiarazione Preventiva di Agevolazione (DPA), che si trova all'interno dell'applicazione “DiResCo", datori di lavoro e intermediari come i Consulenti del Lavoro avranno l'opportunità di conoscere in anticipo gli esiti della verifica della regolarità contributiva. In questo modo potranno acquisire l’esito del DURC già a partire dal primo mese di fruizione di una agevolazione o beneficio, secondo le modalità e con una serie di vantaggi che Silvestri illustra nel video. Altra interessante novità contenuta nel messaggio Inps del 2 luglio 2018 - continua il Consigliere - riguarda la richiesta di annullamento del Durc. "Nell'ipotesi in cui l'azienda dovesse ricevere erroneamente un durc negativo c'è ora la possibilità di rivolgersi immediatamente alle sedi territoriali Inps che sono state dotate di un'apposita procedura attraverso la quale possono verificare le condizioni, annullare l'istruttoria negativa e riemettere un durc positivo" spiega infine. 

Guarda il video

Notizie correlate: Regolarità contributiva, in arrivo la dpa per la verifica preventiva - Durc e diritto al godimento dei benefici normativi contributivi - Novità Inps, Durc più semplice

0
0
1
s2smodern