Lunedì, 02 Gennaio 2017 11:50

Dui on line

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine ha deciso, come da Delibera 180XVIII/19 comunicata con circolare n.1156/19, di individuare il DUI (Documento Unico di Identificazione) quale unica tessera di iscrizione all’Ordine, valida in tutto il territorio nazionale, ai sensi dell’art. 9, comma 1, lettera h) della Legge 11 gennaio 1979, n. 12, in quanto  contenente il “certificato di autenticazione” CNS, un “certificato di firma digitale”, che incorpora anche la “qualifica” del titolare, ossia l’appartenenza all’Ordine dei Consulenti del Lavoro.

Com’è noto, al DUI è abbinata anche una PEC istituzionale e, pertanto, ogni iscritto ha a disposizione una casella di posta elettronica certificata caratterizzata dal seguente dominio: @consulentidellavoropec.it o @cdlrmpec.it per i soli iscritti al Consiglio Provinciale di Roma. L’iscritto, per sue esigenze personali, potrà avere anche altre PEC, purché comunichi al Consiglio Nazionale, per il tramite del proprio Consiglio Provinciale, quale intende utilizzare ai fini della pubblicazione sul portale INI-PEC, gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico, e ReGIndE, gestito dal Ministero della Giustizia, i cui dati sono aggiornati periodicamente dallo scrivente.

 

Da gennaio 2017 il tesserino DUI potrà essere richiesto esclusivamente sull’apposita piattaforma di gestione del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro.

COME RICHIEDERE, RINNOVARE E DUPLICARE IL DUI

Per richiedere il DUI basta accedere all'apposita Piattaforma, effettuando il login con le credenziali personali utilizzate per l’accesso al sito di Categoria, e compilare il form per il rilascio del tesserino.

Ricordiamo che in caso di primo accesso alla piattaforma DUI è necessario perfezionarne la registrazione attraverso la nuova SCRIVANIA DIGITALE

e fare doppio click sul riquadro DUI.


CONSULTA LE FAQ PIÙ FREQUENTI

Il sistema di acquisizione delle richieste di emissione DUI, predisposto dal Consiglio Nazionale, verificherà la completezza e correttezza dei dati inseriti dai Consulenti del Lavoro che ne fanno richiesta. Il processo di acquisizione potrà terminare solo nel momento in cui saranno inserite tutte le informazioni richieste dal modulo online. Al termine della registrazione, l’utente sarà reindirizzato sulla pagina web di InfoCert, dove potrà perfezionare il pagamento e stampare la fattura di acquisto.

Completata la verifica dei dati ed il processo di produzione, il Consulente del Lavoro sarà contattato dal proprio Consiglio Provinciale per il ritiro del nuovo tesserino DUI.


COSA CONTIENE IL TESSERINO DUI

Il tesserino DUI, emesso dal Consiglio Nazionale, si compone di:

- un Certificato di sottoscrizione con ruolo per firmare digitalmente tutti i documenti informatici;

- una Carta Nazionale dei Servizi (CNS) per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione su tutto il territorio nazionale.

Insieme al tesserino DUI saranno attivati:

Nr. 1 casella PEC Legalmail. La configurazione della casella Legalmail prevede 2Gb di spazio, è aperta alla ricezione della posta non certificata con incluso antispam, notifica SMS, Antivirus, antispam. L’attivazione della casella PEC Legalmail con Infocert sarà disponibile prossimamente.

Nr. 1 InfoCert ID. È  l'account certificato che consente di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione e a tutti i siti web che sono parte del circuito SPID.  Consente l’autenticazione di 1° e 2° livello. Attraverso l’App Mobile su Android e iOS si potrà, inoltre, generare l'OTP ed utilizzare il livello 2 di autenticazione. InfoCert ID è valido per 2 anni dalla sua attivazione e può essere rinnovato facilmente alla scadenza.

 

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine ha deciso, come da Delibera 180XVIII/19 comunicata con circolare n.1156/19di individuare il DUI (Documento Unico di Identificazione) quale unica tessera di iscrizione all’Ordine, valida in tutto il territorio nazionale, ai sensi dell’art. 9, comma 1, lettera h) della Legge 11 gennaio 1979, n. 12, in quanto  contenente il “certificato di autenticazione” CNS, un “certificato di firma digitale”, che incorpora anche la “qualifica” del titolare, ossia l’appartenenza all’Ordine dei Consulenti del Lavoro.

Com’è noto, al DUI è abbinata anche una PEC istituzionale e, pertanto, ogni iscritto ha a disposizione una casella di posta elettronica certificata caratterizzata dal seguente dominio: @consulentidellavoropec.it o @cdlrmpec.it per i soli iscritti al Consiglio Provinciale di Roma. L’iscritto, per sue esigenze personali, potrà avere anche altre PEC, purché comunichi al Consiglio Nazionale, per il tramite del proprio Consiglio Provinciale, quale intende utilizzare ai fini della pubblicazione sul portale INI-PEC, gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico, e ReGIndE, gestito dal Ministero della Giustizia, i cui dati sono aggiornati periodicamente dallo scrivente.

0
0
0
s2smodern