Mercoledì, 21 Marzo 2018 12:55

ENPACL: Sul cumulo da Boeri "gravissimo e inaccettabile atto di ingerenza"

La lettera aperta del Presidente dell'Inps, Tito Boeri, sul cumulo contributivo rappresenta "un gravissimo e inaccettabile atto di ingerenza che potrebbe minare alle fondamenta il rapporto tra istituzione e associati". È quanto dichiara l'ENPACL in merito al botta e risposta fra il numero uno dell'Inps e l'AdEPP, l'Associazione degli Enti Previdenziali Privati. L'AdEPP aveva infatti sollecitato in un comunicato stampa l'Istituto nazionale di previdenza a firmare la convenzione che rende effettiva la prestazione. 

Chiarendo che "la normativa impone la gratuità dello scambio dei dati tra pubbliche amministrazioni", l'Ente sottolinea come, nonostante il ritardo nell'adempimento degli obblighi normativi da parte dell'Inps, tutte le istanze pervenute siano state "verificate e istruite per tempo dagli uffici di ENPACL nonché inviate tramite PEC alle sedi INPS competenti. Ad oggi, l’INPS non ha però ritenuto di liquidare ancora alcuna pensione".

"ENPACL - precisa ancora l'Ente - è stata ed è disponibile a riversare all’INPS immediatamente, a prescindere da ogni convenzione, le quote pensionistiche di propria competenza, pur di agevolare il pronto pagamento delle pensioni ai Consulenti del Lavoro", auspicando "che il Presidente dell’INPS ponderi più adeguatamente la situazione e ponga la firma dell’Istituto alla Convenzione che l’ENPACL invierà oggi stesso già sottoscritta".

Comunicato stampa ENPACL

Rassegna stampa:
La Sicilia del 20.03.2018

Rassegna web: repubblica.it - ansa.it - liberoquotidiano.it - ipsoa.it - ildubbio.news - ildenaro.it - cataniaoggi.it - oggitreviso.it 

Notizie correlate: VIDEOforum, le iniziative della categoria in ambito previdenziale - Contribuzione indebitamente versata alla gestione separata - Cumulo gratuito, professionisti siglato accordo

0
0
0
s2smodern