Lunedì, 05 Febbraio 2018 10:50

Le Novità Normative della Settimana dal 29 gennaio al 4 febbraio 2018

Esami di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di consulente del lavoro - anno 2018 - Link
È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 4° serie speciale n. 9 del 30 gennaio 2018 il Decreto Direttoriale n. 4 del 17 gennaio 2017 relativo all'indizione della sessione degli esami di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di Consulente del lavoro, anno 2018
Le date di svolgimento delle prove scritte sono state stabilite nei seguenti giorni:

• 5 settembre 2018 (prova scritta in diritto del lavoro e legislazione sociale);

• 6 settembre 2018 (prova teorico-pratica in diritto tributario).

 

INPS

Gestione Pubblica - Conguaglio dati previdenziali ed assistenziali anno 2017
L’INPS  con la circolare n. 20 del 31 gennaio 2018 fornisce chiarimenti e precisazioni sulle operazioni di conguaglio previdenziale 2017 per i datori di lavoro iscritti alla gestione pubblica. - Link

NaSpi, Dis-coll, CIG, indennità agricola: gli importi per il 2018
L’INPS  con la circolare n. 19 del 31 gennaio 2018 comunica la misura, in vigore dal 1° gennaio 2018, degli importi massimi dei trattamenti di integrazione salariale, dell’assegno ordinario e dell’assegno emergenziale per il Fondo di solidarietà del Credito, dell’assegno emergenziale per il Fondo di solidarietà del Credito Cooperativo,dell’indennità di disoccupazione NASpI, dell’indennità di disoccupazione DIS-COLL, dell’indennità di disoccupazione agricola nonché la misura dell’importo mensile dell’assegno per le attività socialmente utili. - Link

Gestione separata i valori per l’anno 2018
L’INPS, nella circolare n. 18 del 2018, comunica i valori aggiornati per il 2018 dei minimali e massimali di contribuzione e delle aliquote contributive dovute dai lavoratori iscritti alla gestione separata. - Link

Retribuzioni convenzionali per l’anno 2018
Con la  circolare n 16 del 29 gennaio 2018, l’INPS recepisce il decreto 20 dicembre 2017 con cui il Ministero dell’economia e delle finanze ha determinato le retribuzioni convenzionali applicabili ai lavoratori operanti all’estero in Paesi extracomunitari con i quali non sono in vigore accordi di sicurezza sociale. - Link

Lavoratori domestici contributi dovuti per il 2018
L’INPS, con la circolare n. 15 del 29 gennaio 2018, diffonde gli importi dei contributi dovuti per l’anno 2018 per i lavoratori domestici, a seguito della variazione annuale dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e degli impiegati. - Link

Arco temporale di riferimento per il calcolo della soglia di omesso versamento delle ritenute previdenziali
Con il Messaggio n. 437 del 31 gennaio 2018, l’INPS conferma le modalità di identificazione dell’arco temporale di riferimento per il calcolo della soglia di omesso versamento delle ritenute previdenziali. In particolare afferma che i versamenti che concorrono al raggiungimento della soglia di 10.000 euro annui sono quelli relativi al mese di dicembre, da versare entro il 16 gennaio, fino a quelli relativi al mese di novembre dell’annualità considerata, da versare entro il 16 dicembre, pertanto occorre far riferimento alle mensilità di scadenza dei versamenti contributivi. - Link

Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 13 dicembre 2017, “Modifica del saggio di interesse legale
L’INPS, nella circolare n. 23 del 2 febbraio 2018, comunica i dati aggiornati, applicabili a decorrere dal 1° gennaio 2018, per il calcolo delle somme aggiuntive per omesso o ritardato versamento dei contributi previdenziali e assistenziali. - Link

Ricongiunzione dei periodi assicurativi ai fini previdenziali per i liberi professionisti
Con la circolare n. 24 del 2 febbraio 2018,  l’INPS informa che il pagamento dell’onere di ricongiunzione può essere effettuato ratealmente con la maggiorazione di un interesse annuo composto pari al tasso di variazione medio annuo dell'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati accertato dall'ISTAT con riferimento al periodo di dodici mesi che termina al 31 dicembre dell'anno precedente. - Link


MINISTERO DEL LAVORO

Interventi di manutenzione straordinaria
Con comunicato del 2 febbraio 2018 Il Ministero del Lavoroinforma che per alcuni interventi tecnici di manutenzione straordinaria i servizi presenti sui portali istituzionali del Ministero del Lavoro, dell’ANPAL, dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro e di Cliclavoro non saranno disponibili. - In particolare: 

Cliclavoro: la sospensione dei servizi avverrà dalle 7.00 alle 9.00 di venerdì 2 febbraio 2018Dalle ore 7.00 alle ore 9.00, per adempiere alla procedura telematica delle dimissioni volontarie e risoluzione consensuale è possibile utilizzare l’app “Dimissioni Volontarie”, disponibile sia per i cittadini in possesso di SPID sia  per i soggetti abilitati che potranno accedere con le credenziali di Cliclavoro.

Garanzia Giovani: non sarà possibile effettuare le adesionitramite il portale nazionale dalle 7.00 di venerdì 2 febbraio 2018 alle 7.00 di lunedì 5 febbraio 2018.

ANPAL: la sospensione dei servizi avverrà dalle 7.00 di venerdì 2 febbraio 2018 alle 7.00 di lunedì 5 febbraio 2018.

Infine, per quanto riguarda l’invio delProspetto Informativo, la scadenza fissata per la data odierna, è stata posticipata a mercoledì 28 febbraio 2018. - Link

Lavoro intermittente  – attività artigiane
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con l’interpello n. 1 del 30 gennaio 2018ha affermato le imprese alimentari artigiane possono stipulare contratti di lavoro intermittente ai sensi del punto 5 della tabella allegata al Regio Decreto n. 2657/1923 solo se operano nel settore dei “pubblici esercizi in genere”, tenuto anche conto dei criteri di  individuazione già richiamati nel interpello n. 26 del 2014. - Link


AGENZIA DELLE ENTRATE

Termine di conservazione elettronica delle dichiarazioni fiscali
L’Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 9 del 29 gennaio 2018 afferma che nell’ipotesi in cui sia necessario conservare elettronicamente modelli dichiarativi, comunicativi e di versamento, per il calcolo del termine di scadenza per la conservazione si deve fare riferimento all’anno di produzione e trasmissione degli stessi modelli. - Link

Disciplina Ires per la valutazione titoli con il criterio del costo ammortizzato
L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 10 del 29 gennaio 2018 chiarisce che - in presenza di un magazzino valutato contabilmente in maniera univoca con il criterio del costo ammortizzato - ai fini fiscali gli effetti reddituali e patrimoniali sono assoggettati a due differenti regimi:
1) la disciplina fiscale previgente, per i titoli acquisiti in data anteriore al 1° gennaio 2016 e ancora in possesso della Società negli esercizi successivi;
2) il recepimento del criterio del costo ammortizzato, per i titoli acquisiti a partire dal 1° gennaio 2016. In tale contesto, si ritiene ragionevole adottare un criterio proporzionale che consenta, in ciascun periodo d'imposta, di attribuire la vendita dei titoli in base al rapporto tra l'ammontare dei titoli della stessa specie giacenti in ciascun dei due "magazzini fiscali" e l'ammontare complessivo dei medesimi titoli posseduti dalla Società. - Link

Regime fiscale applicabile alle operazioni di manipolazione su piante ornamentali
L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 11 del 29 gennaio 2018 afferma che possono essere inquadrate tra le attività di manipolazione, alle quali si ricollega l'applicazione della tassazione su base catastale di cui all'articolo 32, comma 2, lettera c), del TUIR, alcune attività effettuate su piante prodotte in vivaio. Trattasi, in particolare: a) della concimazione e dell'inserimento all'interno del terriccio di ritentori idrici al fine di garantire la shelf-life del prodotto, sia durante il trasporto che durante la fase di permanenza delle piante presso il cliente; b) del trattamento delle zolle, al fine di eliminare gli insetti nocivi all'apparato radicale; c) di altre attività come la potatura, la steccatura e la rinvasatura. - Link

Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nella dichiarazione annuale IVA 2018 relativa all’anno 2017
Con provvedimento 30 gennaio 2018 l’Agenzia delle Entrate determina i nuovi tracciati che devono essere utilizzati dai contribuenti tenuti alla presentazione della dichiarazione e che provvedono direttamente all’invio, nonché dagli altri utenti del servizio telematico che intervengono quali intermediari abilitati alla trasmissione. - Link

Permuta di immobili tra un Comune e l'Agenzia del Demanio -trattamento tributario ai fini delle imposte di registro, ipotecaria e catastale
L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 12 del 31 gennaio 2018 precisa l'operazione di permuta di immobili pubblici che interviene tra il Comune e l'Amministrazione Statale deve essere soggetta ad imposta di registro nella misura fissa di 200 euro, che deve essere corrisposta dal Comune. Nell'ambito dell'operazione di permuta, le imposte ipotecarie e catastali non sono dovute per il trasferimento in favore dello Stato, mentre, in relazione al trasferimento in favore del Comune l'imposta ipotecaria è dovuta nella misura di 200 euro, mentre l'imposta catastale è dovuta nella misura dell'1%. - Link

Pronti i modelli degli studi di settore
Con provvedimento 31 gennaio 2018, l’Agenzia delle Entrate approva i 193 modelli da utilizzare per la comunicazione dei dati rilevanti per l’applicazione degli studi di settore da utilizzare per il periodo di imposta 2017. - Link

Fusione e consolidato fiscale
L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 13 del 2 febbraio 2018 precisa che non si applica in via analogica l'articolo 13, commi 5 e 6 del d.m. 9 giugno 2004 ad una fusione per incorporazione di una società consolidante in una società esterna al consolidato, allorquando il soggetto incorporante sia una SPAC (Special Purpose Acquisition Company), ossia un veicolo neocostituito oppure che, pur non essendolo formalmente, possa essere considerato come tale, in quanto non abbia una propria operatività e sia stato costituito al solo scopo di individuare una società target e incorporarla dopo l'acquisto. - Link

Prorogato il termine per l’invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria
Con provvedimento 31 gennaio 2018 l’Agenzia delle Entrate ha  prorogato all’8 febbraio 2018 il termine per l’invio al Sistema Tessera Sanitaria dei dati relativi alle spese sanitarie sostenute ed ai rimborsi effettuati nel corso del 2017.  Rimane, invece, invariata la scadenza del 28 febbraio per l’invio dei dati delle spese veterinarie sostenute dai cittadini nel corso del 2017. - Link

0
0
0
s2smodern