Lunedì, 22 Gennaio 2018 10:18

Le Novità Normative della Settimana dal 15 al 21 gennaio 2018

Decreto Flussi 2018
È stato  pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16 gennaio 2018, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 15 dicembre 2017 concernente la “Programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori non comunitari nel territorio dello Stato per l’anno 2018“. Sono ammessi in Italia, per motivi di lavoro subordinato stagionale e non stagionale e di lavoro autonomo, i cittadini non comunitari entro una quota complessiva massima di 30.850 unità. - Link

Determinazione delle retribuzioni convenzionali 2018 per i lavoratori all'estero
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 14 del 18 gennaio 2018 è stato pubblicato il Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali 20 dicembre 2017, con cui sono determinate le retribuzioni convenzionali 2018 per i lavoratori all’estero, utili al calcolo dei contributi dovuti per le assicurazioni obbligatorie, nonché delle imposte sul reddito da lavoro dipendente. - Link

Modifiche alla disciplina attuativa in materia di scissione dei pagamenti
È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 14 del 18 gennaio 2018 il Decreto 9 gennaio 2018 , con cui il Mef ha fissato le modalità di attuazione delle modifiche alla disciplina dello split payment introdotte dal collegato fiscale alla manovra di bilancio 2018. - Link


INPS

Adempimenti per la compilazione degli elenchi nominativi dei braccianti agricoli valevoli per l’anno 2017
L’INPS, con la Circolare n. 2 del 17 gennaio 2018, ha fornito indicazioni circa gli adempimenti necessari alla compilazione degli elenchi nominativi dei braccianti agricoli valevoli per l’anno 2017, necessari al fine di ottenere i benefici previdenziali e assistenziali a seguito di eventi calamitosi, ai sensi dell’articolo 21, comma 6 della Legge n. 223/1991. In particolare, entro il 23 febbraio 2018, le aziende dovranno inviare all’Istituto, in via telematica o cartacea, la dichiarazione di calamità. - Link

Esonero contributivo lavoratori agricoli autonomi, le istanze fino al 31 marzo 2018
L’INPS, con il messaggio n. 195 del 17 gennaio 2018, comunica che ai fini della fruizione dell’esonero contributivo previsto per i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionali, con età inferiore a quaranta anni, operanti in zona normale, per le attività iniziate nel 2017, è ammessa la presentazione delle istanze relative all’esonero sino alla data del 31 marzo 2018. - Link

Nuovo schema di  convenzione per la riscossione dei contributi associativi degli artigiani e dei commercianti
Con la  circolare n. 5 del 17 gennaio 2018 l’INPS illustra il nuovo schema di convenzione tra l’INPS e le associazioni sindacali a carattere nazionale, per la riscossione dei contributi associativi dovuti dagli iscritti, ai sensi della legge 4 giugno 1973, n. 311. - Link

Pensionamenti del Comparto Scuola per l’anno 2018
Con la circolare n. 4 del 17 gennaio 2018  l’INPS,d’intesa con il Miur, ha fornito indicazioni operative per la predisposizione delle posizioni assicurative propedeutiche al pensionamento del personale del Comparto scuola per l’anno 2018. - Link

Assegno di disoccupazione ASDI  Abrogazione della misura
L’INPS, con il messaggio n. 196 del 17 gennaio 2018, comunica  che l’articolo 18, del decreto legislativo n. 147 del 2017, ha previsto che dal 1° gennaio 2018 l’ASDI non è più riconosciuto, se non in favore degli aventi diritto che entro la medesima data abbiano maturato i requisiti previsti dal Decreto interministeriale del 29 ottobre 2015. - Link

Pensione di inabilità per soggetti derivanti da esposizioni all’amianto
Con la circolare  congiunta n. 7  del 19 gennaio  2018, l’INPS e l’INAIL dettano le modalità di richiesta e riconoscimento del diritto alla pensione di inabilità da parte dei soggetti affetti da malattie di origine professionale riconducibili all’esposizione all’amianto. - Link

Domande di indennità di disoccupazione e/o assegno per il nucleo familiare per i lavoratori dipendenti agricoli
L’INPS, con il messaggio n. 271 del 19 gennaio 2018, comunica  che comunica che è operativo il servizio per la trasmissione telematica delle domande di indennità di disoccupazione e/o assegno per il nucleo familiare per i lavoratori dipendenti agricoli in competenza 2017. - Link

Rideterminazione del provvedimento di ricongiunzione ai sensi dell’articolo 2 della legge n. 29/1979
L’INPS, con il messaggio n. 273 del 19 gennaio 2018 ricorda che nell’ambito della gestione Dipendenti Pubblici, in caso di rideterminazione del provvedimento di ricongiunzione ai sensi dell’articolo 2 della legge n. 29 del 1979, che annulla e sostituisce il precedente, l’onere rideterminato non è soggetto a compensazione. In tali fattispecie gli operatori delle Strutture territoriali provvedono a rimborsare all’iscritto l’importo già versato relativo al provvedimento annullato e ad attivare un nuovo piano di ammortamento in caso di pagamento rateale del nuovo provvedimento. - Link


MINISTERO DEL LAVORO

Lavoro domestico: accordo sui minimi retributivi, anno 2018
La Commissione Nazionale per l’aggiornamento retributivo presso il Ministero del lavoro, prevista dall’art. 44 del C.C.N.L. “Lavoro Domestico”, ha sottoscritto, in data 17 gennaio 2018, il verbale d’accordo con i nuovi minimi retributivi relativi al lavoro domestico anno 2018. - Link

Decreto flussi 2018: le indicazioni operative
Il Ministero del Lavoro, a seguito della pubblicazione del DPCM 15 dicembre 2017, concernente programmazione transitoria dei flussi d'ingresso dei lavoratori non comunitari per l'anno 2018, ha emanto la circolare n. 35 del 17 gennaio 2018 con le istruzioni operative in merito alla presentazione delle relative domande. - Link

Informazione, in materia di salute e sicurezza sul lavoro
Il Ministero del Lavoro, con risposta all’interpello n. 2 del 13 dicembre2017, diffusa in data 16 gennaio 2018 con protocollo n. 847, ha chiarito la corretta interpretazione del “combinato disposto degli artt. 31 e 36”, D.Lgs. 81/2008, con particolare riferimento alla necessità che l’informazione, in materia di salute e sicurezza sul lavoro, sia impartita in “forma prioritaria ed esclusiva” dal Rspp, precisando che rientra nella scelta del datore di lavoro decidere, caso per caso, a chi affidare l’onere di erogare l’adeguata informazione a ciascuno dei propri lavoratori. - Link


ISPETTORATO NAZIONALE DEL LAVORO

 

Contratto di apprendistato e distacco
L’Ispettorato nazionale del lavoro, con nota n. 290 del 12 gennaio 2018, ammette la possibilità di avvalersi dell’istituto del distacco anche nei rapporti di apprendistato, fermo restando il rispetto dei requisiti, in particolare in ordine alla sussistenza dell’interesse del distaccante, alla espressa previsione del distacco nel piano formativo individuale del lavoratore, alla presenza di un tutor adeguato messo a disposizione dal datore di lavoro. - Link


MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Diritto annuale: le misure per il 2018
Il Ministero dello Sviluppo Economico, con la nota del 16 gennaio 2018, n. 26505, ha reso noto le misure del diritto annuale dovuto dalle imprese e dagli altri soggetti obbligati dal 1° gennaio 2018. - Link


INPGI

 

Minimali di retribuzione per l’anno 2018
L’INPGI, con la Circolare n. 1 del 18 gennaio 2018, rende noto i minimali e massimali retributivi per l’anno 2018 utili al calcolo dei contributi previdenziali ed assistenziali, sia per i giornalisti subordinati che per quelli iscritti alla gestione separata. In particolare la fascia retributiva annua, oltre la quale va corrisposta l’aliquota aggiuntiva dell’1% posta a carico del dipendente, è confermata in 46.184,00 euro annui, ovvero 3.849,00 euro se rapportata a 12 mesi. - Link

Retribuzioni convenzionali di  per i giornalisti operanti all’estero in paesi non convenzionati
L’INPGI, con circolare n. 2 del 19 gennaio 2018,  a seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto ministeriale  20 dicembre 2017 che fissa per il 2018 le retribuzioni convenzioniali per i lavoratori all’estero, comunica le retribuzioni   da prendere a base per il calcolo dei contributi dovuti per l’assicurazione obbligatoria a favore dei giornalisti operanti nei Paesi extracomunitari non legati all’Italia da accordi di sicurezza sociale. L'Istituto ricorda che tali retribuzioni convenzionali si applicano non soltanto ai giornalisti italiani ma anche ai cittadini degli altri Stati membri dell’Unione Europea ed ai giornalisti extracomunitari, titolari di un regolare contratto di lavoro in Italia, inviati dal proprio datore di lavoro in un Paese extracomunitario. Per l’anno 2018, i valori retributivi sono i seguenti... - Link


AGENZIA DELLE ENTRATE

Crediti d'imposta per l'adeguamento tecnologico finalizzato alla trasmissione dei dati all'Agenzia delle entrate
Con la risoluzione n. 2 del 5 gennaio 2018 l’Agenzia delle entrate  istituisce i codici tributo "6881" e "6882" per l'utilizzo in compensazione, mediante il modello F24, del credito d'imposta spettante per adeguamento tecnologico finalizzato alla trasmissione dei dati all'Agenzia delle entrate, di cui all'articolo 21-ter del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, inserito dall'art. 4, comma 2, del decreto-legge 22 ottobre 2016, n. 193. - Link

Adempimenti dichiarativi relativi all'esercizio dell'opzione per il regime di branch exemption
Con Risoluzione n. 4 del 15 gennaio 2018,, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito agli adempimenti dichiarativi relativi all’esercizio dell’opzione per il regime di branch exemption, di cui all’art.168-ter, TUIR, nel caso di esercizio dell’opzione con efficacia dal periodo d’imposta 2016.   L’Agenzia ha previsto inoltre che, al fine di consentire l’applicazione dei chiarimenti resi, le imprese possono presentare “una dichiarazione integrativa/sostitutiva […] entro 90 giorni dalla data del 31 ottobre 2017, ossia entro il 29 gennaio 2018. - Link

Depositi Iva e reverse charge
L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 5 del 16 gennaio 2018, rende disponibili chiarimenti in materia di Depositi IVA. In particolare, l’Agenzia ha chiarito che nel caso di immissione in libera pratica dei beni nel Deposito, il soggetto che estrae i beni può applicare il “reverse charge” senza aver prestato la garanzia "in uscita" nei casi in cui: possieda i requisiti di affidabilità indicati nell’art. 2, comma 1, del D.M 23 febbraio 2017. - Link

Regime di non imponibilità per le navi adibite alla navigazione in alto mare
L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 6 del 16 gennaio 2018, fornisce ulteriori chiarimenti, rispetto a quelli già contenuti nella risoluzione n. 2/E del 12 gennaio 2017, in ordine alla nozione di "viaggio in alto mare", utilizzata in quest'ultimo documento di prassi, nonché in ordine agli adempimenti documentali posti a carico delle parti delle forniture di beni e/o servizi afferenti alle navi adibite alla navigazione di alto mare, al fine di provare la prevalenza dei viaggi in alto mare rispetto al totale dei viaggi effettuati dalle navi medesime e, per l'effetto, la sussistenza dei presupposti di applicabilità del regime di non imponibilità IVA. - Link

Comunicazione dei dati per la dichiarazione dei redditi precompilata da parte delle Ipab
L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 7 del 16 gennaio 2018, afferma che le Ipab, sono tenute a comunicare al Sistema tessera sanitaria le spese mediche rimaste a carico dell’utente e comprovate dal rilascio del documento fiscale richiesto dall’interessato e, nel caso in cui non sia possibile distinguere in modo analitico le spese sanitarie da quelle non sanitarie, devono determinare la quota di spese di cura applicando alla retta di ricovero la percentuale forfetaria stabilita dalle delibere regionali. - Link

Detrazione Iva, i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate
Con circolare n. 1 del 17 gennaio 2018 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulla disciplina relativa alla detrazione dell’IVA a seguito delle modifiche introdotte con il D.L. n. 50/2017. In particolare tale diritto può essere esercitato, al più tardi, alla data di presentazione della dichiarazione IVA relativa all’anno in cui il diritto alla detrazione è sorto, precisando che il nuovo termine entro il quale può essere esercitato il diritto alla detrazione dell’Iva si applica alle fatture ed alle bollette doganali emesse dal 1°gennaio 2017, purché relative ad acquisti di beni e servizi e importazioni effettuati, e la cui relativa imposta sia divenuta esigibile, a decorrere dalla stessa data. - Nella circolare, l'Agenzia assicura che non saranno sanzionati i comportamenti difformi adottati dai contribuenti in sede di tale liquidazione periodica" perché i chiarimenti sono arrivati dopo il 16 gennaio 2018. - Link


ISTAT

Aggiornato il coefficiente di rivalutazione del TFR
L’ISTAT ha reso noto che l’indice dei prezzi al consumo per il mese di dicembre 2017  è pari a 101,10. Con riferimento al mese di dicembre2017 è pari a 2,098205% il coefficiente di rivalutazione delle quote di trattamento di fine rapporto accantonate. - Link

0
0
0
s2smodern