Stampa questa pagina
Mercoledì, 19 Luglio 2017 10:08

DL Mezzogiorno: “incomprensibile la logica dell'esclusione dei professionisti"

«Ci troviamo davanti a una situazione paradossale: un provvedimento che nasce con la finalità di aiutare il tessuto produttivo del mezzogiorno che esclude chi, come i professionisti, è parte di quel settore». Così la Presidente del Comitato Unitario delle Professioni e del Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro, Marina Calderone,  commenta la mancata estensione ai professionisti del bonus «resto al Sud», istituito dal Dl mezzogiorno.

«Come dire che l'indotto alimentato dagli iscritti agli albi non ha vissuto in questi anni le difficoltà della crisi e la conseguente perdita di fatturato. Avevamo rappresentato questa situazione in Commissione Lavoro del Senato ricevendo ampie aperture, in seguito anche da parte del governo». «Pertanto, non capiamo la logica dell'esclusione», ha infine dichiarato.

Notizie correlate: Cup, anche i professionisti nel dl mezzogiorno

0
0
0
s2smodern