Venerdì, 24 Gennaio 2014 11:05

Autoliquidazione rinviata, Inail detta istruzioni in attesa di apposito provvedimento normativo

Rinvio dell'autoliquidazione, le istruzioni Inail

Dopo il comunicato stampa del 22 gennaio 2014 sul differimento dei termini  di pagamento, l'Inail interviene con la nota n. 495, del 23 gennaio 2014.

Al fine di consentire alle imprese e agli altri soggetti assicuranti di beneficiare immediatamente della riduzione prevista dalla legge di Stabilità 2014, il Ministro dell’Economia e delle Finanze e il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali hanno concordato di differire al 16 maggio 2014 sia il termine dell’autoliquidazione 2013/2014, sia il termine per il pagamento di tutti gli altri premi speciali per i quali non é prevista l’autoliquidazione.
Il predetto differimento sarà contenuto in un apposito provvedimento normativo da emanare.

16 maggio 2014:
- versamento tramite F24 e F24EP dei premi ordinari e dei premi speciali unitari artigiani di autoliquidazione 902014, sia per il pagamento in unica soluzione che per il pagamento della prima rata;

- pagamento dei premi speciali anticipati per il 2014, inclusi quelli in rate mensili e trimestrali, relativi alle polizze scuole, apparecchi RX, sostanze radioattive, pescatori, facchini nonché barrocciai/vetturini/ippotrasportatori con scadenza compresa tra il 16 febbraio e il 16 aprile 2014;

- invio telematico degli elenchi relativi alla regolazione del primo trimestre 2014 delle polizze speciali facchini e delle polizze speciali barrocciai/vetturini/ippotrasportatori.

Il differimento al 16 maggio dovrebbe riguardare anche il termine del 17 marzo 2014 per la presentazione telematica delle dichiarazioni delle retribuzioni 2013 tramite i servizi “Alpi online” e “Invio dichiarazione salari”, per comunicare la volontà di avvalersi del pagamento rateale dei premi ai sensi delle leggi 449/1997 e 144/1999 e per chiedere la riduzione prevista dall’art. 1, commi 780 e 781, della legge n. 296/2006 a favore delle imprese artigiane.

Per i pagamenti rateali, il premio dovrà essere sempre diviso in quattro rate, ma le prime due confluiranno nella rata con scadenza 16 maggio 2014, pertanto si avrà:
- 1° rata: 16 maggio 2014 pari al 50% del premio, senza maggiorazione di interessi;
- 2° rata: 16 agosto 2014 pari al 25% del premio, differita di diritto al 20 agosto 2014 con maggiorazione degli interessi;
- 3° rata: 16 novembre 2014 pari al 25% del premio, con maggiorazione degli interessi.

Resta fermo il termine del 17 febbraio 2014 per l'invio delle comunicazioni motivate di riduzione delle retribuzioni presunte tramite il servizio “Riduzioni presunto”.

Precedenti notizie

0
0
0
s2smodern