Martedì, 31 Maggio 2016 14:44

Istat: ad aprile risale disoccupazione, crescono gli occupati

Dopo l'aumento registrato a marzo (+0,3%) la stima degli occupati ad aprile sale dello 0,2% (+51 mila persone occupate) assieme al tasso di disoccupazione. L'aumento rilevato dall'Istat, nel report mensile sulla stima degli occupati e disoccupati,  pubblicato il 31 maggio 2016, riguarda sia i dipendenti (+35 mila i permanenti, stabili quelli a termine) sia gli indipendenti (+16 mila). La crescita dell'occupazione coinvolge sia uomini che  donne e riguarda tutte le classi d'età, ad eccezione dei 35-49enni. Il tasso di occupazione è  pari al 56,9%, in aumenta di 0,2 punti percentuali rispetto a marzo.

Ma dopo il calo di marzo (-1,7%) sale ad aprile anche la stima dei disoccupati  (+50 mila), tornando al livello di febbraio. L'aumento è attribuibile alle donne (+4,2%), mentre si registra un lieve calo per gli uomini (-0,4%). Il tasso di disoccupazione è pari all'11,7%, in aumento di 0,1 punti percentuali su marzo. Ad aprile si osserva una consistente crescita della partecipazione al mercato del lavoro determinata dall'aumento contemporaneo di occupati e disoccupati e un corrispondente forte calo degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-0,8%, pari a -113 mila). La diminuzione riguarda uomini e donne e si distribuisce tra tutte le classi d'età. Il tasso di inattività scende al 35,4% (-0,3 punti percentuali).

In aumento, attestandosi al 36,9%, anche la disoccupazione giovanile (nella fscia d'età compresa tra i 15 e i 24 anni), con un + 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedenza. L'incidenza dei giovani disoccupati tra i 15 e i 24 anni sul totale dei giovani della stessa classe di età è pari al 9,8% (cioè meno di un giovane su 10 risulta in stato di disoccupazione). Tale incidenza è in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto a marzo. Nell'ultimo mese anche in questa fasce cresce il tasso di occupazione (0,2%) e diminuisce quello di inattività (0,4 punti).

Notizie correlate: Disoccupazione, a marzo giù all'11,4% - Istat, aspettative positive per l'occupazione nel 2016 - Occupazione, Italia penultima tra i paesi europei

0
0
0
s2smodern