Martedì, 02 Marzo 2021 16:00

Il Milleproroghe è legge

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 51 del 01.03.2021 la legge di conversione n. 21 del 26 febbraio 2021 del decreto Milleproroghe (D.L. n. 183 del 31 dicembre 2020). Tra le novità principali del decreto, in vigore dal 2 marzo 2021, l’accoglimento della richiesta avanzata dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro per lo slittamento al 31 marzo del termine per l’invio delle domande di accesso ai trattamenti di cassa integrazione legati all’emergenza Covid-19. Lo smart working semplificato potrà essere applicato nelle aziende, pubbliche e private, dai datori di lavoro, fino al 30 aprile 2021. Tra le proroghe, inoltre, esclusivamente per i bonus richiesti entro il 31 dicembre 2020, quella inerente il termine per utilizzare il bonus per il pagamento di servizi offerti in ambito nazionale dalle imprese turistico-ricettive, dagli agriturismi e dai bed & breakfast prevista dal 30 giugno al 31 dicembre 2021. In materia fiscale viene stabilito che gli atti di accertamento, di contestazione, di irrogazione delle sanzioni, di recupero dei crediti d’imposta, di liquidazione e di rettifica e liquidazione, per i quali i termini di decadenza scadevano tra l’8 marzo 2020 e il 31 dicembre 2020, sono notificati nel periodo compreso tra il 1° marzo 2021 e il 28 febbraio 2022. Differite inoltre al 28 febbraio 2021 le scadenze dei versamenti, derivanti da cartelle di pagamento, nonché dagli avvisi esecutivi previsti dalla legge, relativi alle entrate tributarie e non tributarie; così come le scadenze della sospensione degli obblighi di accantonamento derivanti dai pignoramenti presso terzi effettuati dall'agente della riscossione e dagli altri soggetti titolati, aventi ad oggetto le somme dovute a titolo di stipendio, pensione e trattamenti assimilati. Tra le ulteriori misure: conferma fino al prossimo 30 giugno del bonus per i costi di costituzione o trasformazione in società benefit e fino al 31 dicembre 2021 della sospensione delle scadenze relative ai benefici connessi all’acquisto dell’abitazione principale. Previsto poi un incremento di 180 milioni di euro delle risorse destinate agli interventi su edifici colpiti dal terremoto del centro Italia. Nel disegno di legge di conversione viene recepito nel nostro ordinamento il nuovo sistema di finanziamento del bilancio dell’Unione europea e alcune misure in materia finanziaria collegate alla Brexit. Nell'allegato 1, infine, indicate le disposizioni legislative per le quali è disposta la proroga fino alla data di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19 e comunque non oltre il 30 aprile 2021.

Notizie correlate: Dal DL Covid al Milleproroghe: a In Parlamento - Moratoria termini decadenziali CIG, accolta la richiesta dei CdL - Milleproroghe 2021

0
0
0
s2smodern