Venerdì, 19 Febbraio 2021 12:24

Decontribuzione Sud “sospesa”: cosa fare

Dopo il decreto del TAR del Lazio dello scorso 13 febbraio, che ha dato ragione all’ANCL sospendendo gli effetti dei messaggi Inps n. 72 e n. 170 del 2021, per i Consulenti del Lavoro si pone la problematica dell’applicabilità dell’esonero Decontribuzione Sud alla tredicesima mensilità 2020. Mentre l’Istituto ha considerato l’esonero applicabile esclusivamente ai ratei maturati da ottobre a dicembre 2020, per i Consulenti del Lavoro, se i contributi vanno versati sull’intera tredicesima maturata e corrisposta, non si comprende perché la decontribuzione correlata dovrebbe seguire criteri differenti e incoerenti.Cosa fare, dunque, a questo punto, per recuperare la decontribuzione? E se questa sia stata già applicata alle mensilità di gennaio 2021, come previsto dalla legge di Bilancio? A delineare i diversi scenari possibili l’esperto di Fondazione Studi Francesco Capaccio, che nella puntata di “Diciottominuti – uno sguardo sull’attualità” del 18 febbraio ha fornito un utile riepilogo dei passaggi che gli studi dovranno seguire.

Guarda l’intervento

Le slide riepilogative

Notizie correlate: L’efficacia degli incentivi sull’occupazione stabile in Italia - Sgravi 2015 e 2016: gli effetti reali sull’occupazione - I riflessi della decontribuzione Sud su somministrazione, lavoro marittimo e 13^

0
0
0
s2smodern