Stampa questa pagina
Lunedì, 25 Gennaio 2021 11:15

Indennità Covid pescatori autonomi, riesame delle istanze

Con il messaggio n. 267 del 21 gennaio 2021 l’Inps fornisce indicazioni per la verifica della qualifica di pescatore autonomo ai fini dell’erogazione dell’indennità Covid-19 prevista dal D.L. 34/2020, convertito con modificazioni dalla legge n. 77/2020, con riferimento al mese di maggio 2020. Le nuove indicazioni dell’Istituto si aggiungono al messaggio n. 4358/2020, dopo diverse segnalazioni da parte delle Associazioni di categoria che hanno segnalato come la qualifica di "pescatore autonomo" non risultava rilevabile attraverso la procedura automatizzata dell'Istituto, per cui veniva chiesto al richiedente, in sede di riesame, di fornire apposita documentazione attestante "la natura autonoma del rapporto di lavoro". Per sanare tale situazione e semplificare le procedure amministrative, l’Inps comunica che i lavoratori la cui istanza sia stata respinta potranno produrre alla struttura territorialmente competente dell’Istituto un’autodichiarazione, ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, in cui siano indicati in maniera chiara: lo status di pescatore “autonomo”; la natura del reddito derivante dall’attività di pesca con eventuale documentazione della contribuzione previdenziale rilasciata dalla cooperativa.

Notizie correlate: Indennità Covid respinte, domande di riesame - Indennità 1.000 euro: domande entro il 31.12 - Inps, aliquote contributive per pescatori autonomi

0
0
0
s2smodern