Venerdì, 15 Gennaio 2021 11:15

Permessi legge 104 e congedi confermati in attesa di revisione

La sospensione delle visite per l’accertamento sanitario degli stati di invalidità e disabilità, determinata dalla fase emergenziale che stiamo vivendo, ha comportato il dilatarsi dei tempi di attesa e il moltiplicarsi delle domande dei benefici per i portatori di handicap. L’Inps con il messaggio n. 93 del 13 gennaio 2021 ricorda come il D.L. n. 90/2014 già preveda che, in caso di temporanea impossibilità di effettuare le visite di revisione, i disabili conservino tutti i diritti acquisiti, come confermato dalle istruzioni operative di cui alla circolare dell’Istituto medesimo n. 127/2016. Diverso è il caso delle prime concessioni. Con riferimento a tale fattispecie, l’Inps chiarisce che la domanda presentata per richiedere la fruizione dei benefici da parte del lavoratore che non risulti precedentemente autorizzato ai permessi previsti dalla legge n. 104/92, al prolungamento del congedo parentale, a riposi orari alternativi al prolungamento del congedo parentale o al congedo straordinario, sarà accolta provvisoriamente in attesa della conclusione dell’iter sanitario di revisione. Qualora all’esito effettivo di quest’ultima sia confermato lo stato di disabilità con connotazione di gravità, la domanda sarà accolta con decorrenza dalla data di presentazione della relativa istanza, diversamente, si procederà al recupero del beneficio fruito.

Notizie correlate: Cosa cambia con la conversione in legge del decreto Ristori - Obbligo assunzione disabili sospeso per aziende in Cigo - Legge di Bilancio 2021: tutte le novità

0
0
0
s2smodern