Stampa questa pagina
Lunedì, 11 Gennaio 2021 09:55

Autoliquidazione 2020-2021: indicazioni e scadenze

Con l’istruzione operativa n. 15530 del 31 dicembre 2020 l’Inail fornisce indicazioni e scadenze sull’autoliquidazione 2020/2021 con particolare riferimento alle riduzioni contributive, oltre a riepilogare scadenze e modalità di adempimento a carico dei datori di lavoro. Nel documento vengono chiariti i termini per gli adempimenti: il 16 febbraio 2021 per il versamento del premio di autoliquidazione in unica soluzione o della prima rata (con specifiche sugli interessi applicati alle tre rate successive); il 1° marzo 2021 per la presentazione delle dichiarazioni delle retribuzioni effettivamente corrisposte nell’anno 2020. La deadline del 16 febbraio viene indicata anche per il versamento in unica soluzione dei contributi associativi. Si precisa, inoltre, che i datori di lavoro che presumono di erogare nel 2021 retribuzioni per un importo inferiore a quello corrisposto nell’anno precedente (ad esempio per riduzione o cessazione dell’attività prevista) devono inviare all’Inail, entro il 16 febbraio 2021, una comunicazione motivata con il servizio Riduzione Presunto, indicando le minori retribuzioni che prevedono di corrispondere. Nel documento infine trova spazio, a legislazione vigente, un riepilogo sulle riduzioni contributive che si applicano all’autoliquidazione 2020/2021.

Notizie correlate: Autoliquidazione 2019/2020: dichiarazioni entro il 2 marzo - Autoliquidazione 2019/2020: pagamento entro il 17/02 - Autoliquidazione INAIL 2019/2020: le prossime scadenze

0
0
0
s2smodern