Venerdì, 30 Ottobre 2020 09:42

CIGS per aziende operanti nel settore aereo

L'Inps, con il messaggio n. 3922 del 26 ottobre 2020, fornisce le istruzioni procedurali per la gestione della cassa integrazione guadagni straordinaria (CIGS) e dei connessi assegni al nucleo familiare in favore delle aziende operanti nel settore aereo, in possesso di determinati requisiti, che hanno cessato o cessano l'attività produttiva nel corso dell'anno 2020 e che non sono sottoposte a procedure concorsuali alla data della stipulazione dell'accordo, ai sensi dell’art. 94 del D.L. n. 18/2020, convertito, con modificazioni, dalla Legge n. 27/2020. La procedura informatica di gestione dei pagamenti diretti CIG - si legge - è stata aggiornata per la liquidazione delle prestazioni relative al nuovo codice evento “142  – crisi con cessazione imprese trasporto aereo – art. 94 D.L. 18/2020" con emissione dei pagamenti tramite procedura centralizzata. Ai fini del monitoraggio della spesa, si terrà conto sia delle prestazioni e della relativa contribuzione figurativa e ANF, sia dell’importo del contributo addizionale non dovuto dall’azienda, ma gravante sullo stanziamento dedicato a tale misura. Inoltre, ai fini delle rilevazioni contabili, nell'ambito della Gestione degli interventi assistenziali e di sostegno alle gestioni previdenziali con riferimento al nuovo codice evento si istituisce il conto GAU30239 - per l’imputazione dei trattamenti straordinari di integrazione salariale, per cessazione attività, ai dipendenti delle aziende operanti nel settore aereo. Qualora, invece, fosse necessario recuperare eventuali prestazioni erogate indebitamente viene istituito il conto: GAU24239 Entrate varie – recuperi e reintroiti delle prestazioni di integrazione salariale straordinaria.

Notizie correlate: Decontribuzione Sud: indicazioni Inps - Covid-19: una sezione con tutti i servizi Inps - Esonero under 40 agricoli autonomi: istanza per compensazione

0
0
0
s2smodern