Giovedì, 29 Ottobre 2020 12:05

Ravvedimenti operosi seguono la proroga del 770

La proroga al 10 dicembre della scadenza di presentazione del modello 770/2020 fa slittare anche i ravvedimenti operosi relativi al 2019.

Il termine per la presentazione della dichiarazione 770/2020, relativa all’anno di imposta 2019, è prorogato al 10 dicembre 2020. È quanto si legge all'art.10 del decreto legge recante “ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, il c.d. "decreto ristori", pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.269 del 28 ottobre 2020. Anche se il DPCM non contiene uno specifico riferimento al termine entro cui avvalersi del ravvedimento operoso relativamente alle ritenute non versate, si ritiene che anche quest'ultimo sia automaticamente prorogato. Ciò in quanto l'art. 13, comma 1, lett. b) del DLgs n. 472/97 prevede che, in caso di omesso versamento, i termini per ravvedersi sono quelli entro i quali è possibile presentare la dichiarazione relativa all'anno nel corso del quale è stata commessa la violazione.

Notizie correlate: Decreto "ristori" in vigore da oggi - Covid-19, da oggi attività di ristorazione fino alle 18.00

0
0
0
s2smodern