Lunedì, 28 Settembre 2020 16:20

Infortunio sul lavoro riconosciuto anche in smart working

La copertura Inail contro gli infortuni sul lavoro è assicurata anche a chi è in smart working. Dunque, qualora si verifichi un incidente mentre si lavora all'interno delle mura domestiche, è necessario raccogliere la documentazione medica e inviarla al datore di lavoro, che ha l'obbligo di presentare la denuncia per la copertura assicurativa. A confermarlo, in un articolo pubblicato sul settimanale "F" del 29 settembre, è l'esperto della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, Simone Cagliano

Tuttavia – si precisa nell’articolo - non tutti gli infortuni beneficiano della copertura assicurativa, ad esempio qualora il lavoratore si sia comportato con negligenza e senza buon senso, contribuendo così a causare l'incidente domestico. Spetterà all’Inail verificare le dinamiche dell'accaduto, mentre il datore di lavoro è tenuto ad informare il dipendente che lavora da casa sulle regole e le misure di prevenzione da seguire quando si lavora al di fuori dei locali aziendali.

Notizie correlate: Smart working e congedi: le novità nel D.L. n. 111/2020 - Smart working, cosa cambia dal 15 ottobre? - Positivi al Covid-19 ma asintomatici: come comportarsi a lavoro?

0
0
0
s2smodern