Venerdì, 25 Settembre 2020 16:51

Nuova Sabatini: importo maggiorato

Con circolare direttoriale n. 239062 del 22 settembre 2020, il Ministero dello Sviluppo Economico fornisce alcuni chiarimenti circa le modalità di applicazione delle disposizioni di cui all'art. 39, comma 1, del D.L. n. 76/2020, convertito, con modificazioni, dalla Legge n. 120/2020 che ha modificato la disciplina relativa alla misura agevolativa della Nuova Sabatini, di cui all'art. 2 del decreto legge n. 69/2013 convertito, con modificazioni, dalla legge n. 98/2013, e successive modifiche e integrazioni. In particolare, il decreto Semplificazioni ha innalzato a decorrere dal 17 luglio 2020 l’importo del finanziamento, a fronte del quale il contributo pubblico è erogato all’impresa beneficiaria in un’unica soluzione, da 100.000 a 200.000 euro. Il Ministero, ricevuto il modulo RU (richiesta unica di erogazione) procede - si legge - entro 60 giorni ad erogare il contributo alle PMI, in un'unica soluzione da 100.000 a (massimo) 200.000 euro, in relazione alle domande di agevolazione presentate dalle imprese alle banche e agli intermediari finanziari. È necessario - specifica il MISE - seguire le modalità e i termini previsti dalla vigente disciplina dell'agevolazione per l'erogazione della prima quota. Per quanto riguarda le imprese che hanno presentato domanda per il contributo a decorrere dal 1° maggio 2019 e fino allo scorso 16 luglio, queste ultime potranno ricevere, in un'unica soluzione, il finanziamento di importo non superiore ai 100.000 euro.

Notizie correlate: Il decreto “Semplificazioni” è legge - Nuova Sabatini, proroga di sei mesi per concludere gli investimenti - Nuova Sabatini: sospese fino a settembre rate dei finanziamenti

0
0
0
s2smodern