Giovedì, 30 Luglio 2020 16:00

La Presidente incontra i vertici INPS e il Ministro D'Incà

Le criticità evidenziate in questi mesi dai Consulenti del Lavoro e riassunte nel Dossier presentato alle istituzioni parlamentari in occasione della mobilitazione in Piazza di Monte Citorio, sono state riassunte oggi dalla Presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine, Marina Calderone, nel corso dell'incontro con i vertici Inps e con il Ministro per i rapporti con il Parlamento, Federico D'Incà. Quest'ultimo, in particolare, ha chiesto di conoscere più da vicino i motivi del disagio vissuto dalla Categoria nella gestione degli ammortizzatori sociali e la proposta di Ammortizzatore sociale unico emergenziale. I due incontri sono serviti per portare all'attenzione dell'Istituto previdenziale e del Governo tutti i problemi tecnici legati alla farraginosità dell'iter per richiedere le diverse integrazioni salariali, all'avvicendarsi di adempimenti e termini decadenziali non coordinati tra loro e alla presenza di fondi  - come quelli per le aziende plurilocalizzate  - che non sono stati gestiti direttamente dall'Inps. Problematiche che hanno comportato molteplici ritardi nei pagamenti dei sussidi ai lavoratori e che potrebbero essere risolti adottando un'unica gestione a cui afferiscano tutti i finanziamenti a carico del bilancio dello Stato. Oltre alla necessaria razionalizzazione degli ammortizzatori sociali emergenziali, la Presidente ha sottolineato il bisogno di norme certe e facilmente interpretabili da parte di tutti quei professionisti che hanno maturato esperienza sul campo.

Rassegna stampa: Il Gazzettino del 02.08.2020

Notizie correlate: Ammortizzatore sociale unico per rispondere ad una crisi eccezionale - No alla ripetizione di adempimenti

0
0
0
s2smodern