Lunedì, 20 Luglio 2020 17:00

Il Decreto Rilancio è legge

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 180 del 18 luglio 2020, la legge n. 77/2020 del 17 luglio di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (c.d. Decreto Rilancio), recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica Covid-19. Fra le misure a favore del mercato del lavoro italiano, viene consentito ai datori di lavoro, che abbiano interamente fruito delle prime 14 settimane di cassa integrazione, anche in deroga, o assegno ordinario, di chiedere ulteriori 4 settimane per periodi precedenti al 1° settembre 2020. Fermo al 30 agosto 2020 il termine finale per la proroga o il rinnovo dei contratti di lavoro a termine, anche in apprendistato, senza necessità di causale per i periodi di sospensione durante il lockdown; mentre è confermato al 17 agosto 2020 il blocco dei licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo e quelli collettivi e la sospensione delle procedure in corso. Inoltre, viene ampliata la platea dei soggetti beneficiari dei crediti di imposta, pari al 60%, per i canoni di locazione di immobili ad uso non abitativo e per le spese sostenute per sanificare gli ambienti di lavoro e per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale; mentre non è prevista alcuna modifica per i contributi a fondo perduto. Confermata la detrazione al 110% (cosiddetto "superbonus") con riferimento alle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per la riduzione del rischio sismico degli edifici ("sismabonus") e gli interventi di efficientamento energetico ("ecobonus") che, già prevista per le prime case, viene estesa anche alle seconde case composte da una o due unità immobiliari. Infine, la possibilità per i lavoratori della pubblica amministrazione di svolgere la prestazione di lavoro in smart working fino al prossimo 31 dicembre, la possibilità di usufruire di un bonus per l’acquisto dal 1° agosto al 31 dicembre 2020 per l'acquisto di un’auto meno inquinante, l’aumento dei fondi per le scuole paritarie e lo slittamento di un mese (fino al prossimo 31 agosto) dei giorni di congedo retribuito per i genitori con figli al di sotto dei 12 anni.

Notizie correlate: In vigore il "Decreto Semplificazioni" - In Gazzetta Ufficiale il DPCM del 14 luglio - COVID-19: differimento dei termini per imposte e contributi

0
0
0
s2smodern