Lunedì, 20 Luglio 2020 14:47

Esonero contributivo lavoratori agricoli under 40

Con il messaggio n. 2787 del 13 luglio 2020, l'Inps, integrando la circolare n. 72/2020, ha fornito alcune indicazioni per lo sgravio contributivo del 100% riconosciuto dalla legge di Bilancio 2020 ai coltivatori diretti e agli imprenditori agricoli professionali con età inferiore ai 40 anni, con riferimento alle nuove iscrizioni nella previdenza agricola effettuate tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2020. L’istanza di ammissione all’incentivo deve essere presentata entro 120 giorni dalla data di comunicazione di inizio attività, quelle presentate oltre 210 giorni dall’inizio dell’attività saranno invece respinte. A decorrere dal 1° luglio il controllo del massimale relativo agli aiuti de minimis e agli aiuti de minimis SIEG, già concessi, avviene esclusivamente attraverso il Registro Nazionale Aiuti, di cui è necessario acquisire la visura. Per le domande di esonero già presentate - si legge nel messaggio - l'Istituto sta verificando il rispetto del massimale de minimis. Una volta acquisita la visura del citato Registro, l’istanza sarà elaborata automaticamente e inviata all'indirizzo di posta elettronica indicato nella domanda di ammissione. I richiedenti riceveranno una comunicazione con l’invito ad accedere al Cassetto previdenziale per Autonomi Agricoli, al fine di verificarne l’esito. Qualora quest'ultimo sia positivo, l’avviso di pagamento relativo alla tariffazione elaborata nel 2020, relativo anche ad anni pregressi, sarà riformulato tenendo conto del riconoscimento del beneficio dell’esonero contributivo.

Notizie correlate: Online procedura per richiedere indennità 600 euro - Agricoli: versamenti volontari 2019

0
0
0
s2smodern