Martedì, 19 Maggio 2020 12:52

In GU il DPCM 17 maggio 2020 sulle riaperture

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 126 del 17 maggio 2020, il DPCM del 17 maggio, su Disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19, e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, recante ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19. Le disposizioni del decreto si applicano dalla data del 18 maggio in sostituzione di quelle del DPCM del 26 aprile e sono efficaci fino al 14 giugno 2020. Il testo del Decreto è costituito da 11 articoli e 17 allegati con i protocolli per la riapertura in sicurezza. Il provvedimento dispone la riapertura di tutte le attività produttive industriali e commerciali sull’intero territorio nazionale, fatto salvo quanto previsto dall’art. 1, che rispettino i contenuti del protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus negli ambienti di lavoro sottoscritto il 24 aprile 2020 fra il Governo e le parti sociali. È raccomandato il massimo utilizzo di modalità di lavoro agile per le attività che possono essere svolte al proprio domicilio o in modalità a distanza e incentivata la sanificazione dei luoghi di lavoro. Ai fini del contenimento della diffusione del virus - si legge - è fatto obbligo sull’intero territorio nazionale di usare protezioni delle vie respiratorie nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza. Nel decreto, inoltre, le disposizioni in materia di ingresso in Italia e di spostamenti per l'estero, così come di transiti e soggiorni di breve durata nel nostro Paese. Inoltre, le misure in materia di trasporto pubblico di linea e le indicazioni specifiche per persone con disabilità.

Notizie correlate: L'Italia riparte - Le misure per lo svolgimento in sicurezza dell’attività lavorativa durante la fase due - Inail, video per la sicurezza nei luoghi di lavoro

0
0
0
s2smodern