Lunedì, 20 Aprile 2020 16:28

Un manifesto per far ripartire professionisti e attività produttive

Un manifesto per la ripartenza economica sia dei professionisti che di tutte le attività produttive, con suggerimenti, indicazioni in campo sanitario, tecnico ed economico: è la proposta a cui sta lavorando il Comitato Unitario Professioni (CUP), insieme con la Rete delle Professioni Tecniche (RPT). Ad annunciare che il programma operativo sarà presto pronto e conterrà "analisi, suggerimenti e sollecitazioni al Governo, tra cui il sostegno necessario alle attività professionali che non si sono mai fermate ma che hanno bisogno di aiuti ad hoc per evitare che la crisi spazzi via gli studi” è la Presidente del CUP e del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, Marina Calderone, nell'intervista sul "Il Sole 24 Ore" del 20 aprile 2020. La Presidente spiega, fra l’altro, le richieste che arrivano dagli ordini professionali per poter ripartire e che consistono nell'immissione di liquidità, dai prestiti a garanzia pubblica ai contributi a fondo perduto per far fronte alla drammatica riduzione degli incassi. Infine, si sofferma sulle difficoltà maggiori riscontrate dagli iscritti agli ordini come "la mancanza di semplificazione delle norme e delle procedure", oltre ad investimenti in tecnologia e banda larga che devono essere incrementati nel nostro Paese.

Rassegna web: ilsole24ore.com

Notizie correlate: Emergenza COVID-19: CUP e RPT scrivono al Premier Conte - Mozione finale degli Stati Generali dei Consulenti del Lavoro - Calderone: per l'Italia contro le inefficienze del sistema 

 

0
0
0
s2smodern