Lunedì, 20 Aprile 2020 15:17

CIGD per le Province autonome di Trento e Bolzano

L'Inps rilascia le procedure operative per le aziende delle Province autonome di Trento e Bolzano che vogliono presentare domanda per la cassa integrazione in deroga, come previsto dall'art. 22 del d.l. "Cura Italia". Come precisato nel messaggio n.1658/2020, i datori di lavoro interessati possono richiedere le prestazioni ai Fondi di solidarietà bilaterali del Trentino e di Bolzano-Alto Adige con la causale "Covid-19" per periodi di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa decorrenti dal 23 febbraio al 31 agosto 2020, per una durata massima di 9 settimane. Per presentare l'istanza bisognerà accedere al servizio “Cig e Fondi di solidarietà” > “Invio domande di assegno ordinario e formazione” sul sito dell'Istituto e selezionare il pagamento diretto ossia “direttamente dall’INPS”. Nel messaggio si spiega anche come scegliere le prestazioni da richiedere e come compilare la domanda a cui è obbligatorio allegare - oltre al file csv - un file in corrispondenza della scheda causale scelta, dove l’azienda potrà allegare l’accordo aziendale, ove necessario, oppure l’accordo quadro.

Notizie correlate: Semplificare iter per proroga ammortizzatori - Cig: le FAQ del Ministero sui criteri d’accesso - CIGO, assegno ordinario, CIG in deroga: le modifiche del D.L. n.23/2020

0
0
0
s2smodern