Lunedì, 20 Gennaio 2020 11:28

Inail: precisazioni su ripresa versamenti post-sisma

A seguito dell’Inps, anche l’Inail, con l’istruzione operativa del 14 gennaio 2020, fornisce chiarimenti in merito alla possibilità, per chi rateizza, di pagare i premi assicurativi sospesi dopo gli eventi sismici del 2016 e del 2017 nel limite del 40% del dovuto, purché nel rispetto della disciplina degli aiuti de minimis ai sensi di quanto previsto dalla legge n.156/2019 di conversione, con modificazioni, del d.l. n. 123/2019. L’Istituto precisa infatti che, in attesa della registrazione dei regimi di aiuti nel Registro nazionale aiuti di Stato richiamato dalla norma e dei chiarimenti che saranno eventualmente forniti dai ministeri competenti, dal 15 gennaio le imprese e i professionisti coinvolti devono versare i premi sospesi nella misura del 100%.

Successivamente alla registrazione del predetto regime – si spiega nell’istruzione - si provvederà a predisporre la domanda per la richiesta di ammissione all’aiuto di Stato e all’aiuto de minimis, che sarà allegata come di consueto ad apposita circolare applicativa. Non essendo finora previsto alcuno sgravio o riduzione sui premi assicurativi in de minimis, né in esenzione da notifica alla Commissione europea, non sono disponibili servizi online per l’inoltro delle domande da parte degli aventi diritto alla competente sede dell’Inail, pertanto le domande dovranno essere trasmesse tramite PEC. Inoltre - si precisa -, si ritiene che nel caso specifico la sede dell’Inail competente sia da individuare in base alla sede dei lavori/sede operativa e cioè all’indirizzo della posizione assicurativa territoriale (PAT). Nel caso in cui spetti l’aiuto individuale, le maggiori somme versate dal 15 gennaio saranno utilizzate, previo conteggio del debito nella misura del 40%, sulle rate rimanenti e, in caso di pagamento in unica soluzione entro il termine previsto, saranno rimborsate successivamente all’effettuazione delle verifiche necessarie. Per quanto riguarda le modalità di versamento, l’Istituto rinvia a quanto già disciplinato nella circolare n.28/2019 e relativi allegati.

Notizie correlate: Sisma: rateizzazione contributi sospesi entro il 15.01 - Sisma: ripresa versamenti ritenute erariali sospese - AE: istituiti codici tributo per eco e sisma-bonus

0
0
0
s2smodern