Martedì, 07 Gennaio 2020 15:16

Le Novità Normative della Settimana dal 30 dicembre 2019 al 5 gennaio 2020

Tabelle nazionali dei costi chilometrici di esercizio di autovetture e motocicli elaborate dall'ACI

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato, sul Supplemento Ordinario n. 47 della Gazzetta Ufficiale n. 305 del 31 dicembre 2019, le Tabelle nazionali dei costi chilometrici di esercizio di autovetture e motocicli elaborate dall’ACI.

I valori espressi nelle tabelle vanno utilizzati per quantificare forfettariamente l’importo della remunerazione aggiuntiva derivante al dipendente dalla possibilità di utilizzare il veicolo aziendale anche per fini privati.  Le tabelle possono essere utilizzate anche per calcolare i rimborsi spettanti a dipendenti e professionisti che utilizzano il proprio mezzo a favore dell’azienda; a tale scopo, torna utile la penultima colonna “costo chilometrico” calcolato su una percorrenza di 15mila km. - Link

 

Disposizioni urgenti in materia di proroga di termini legislativi, di organizzazione delle pubbliche amministrazioni, nonché di innovazione tecnologica

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 305 del 31 dicembre 2019, è stato pubblicatoil Decreto Legge 30 dicembre 2019, n. 162, contenente disposizioni urgenti in materia di proroga di termini legislativi, di organizzazione delle pubbliche amministrazioni, nonché di innovazione tecnologica. Il provvedimento prevede, nello specifico, la proroga per l’anno in corso del bonus verde, ossia la detrazione IRPEF del 36% prevista per gli interventi di sistemazione a verde di aree scoperte private o condominiali di edifici esistenti, un incentivo per l'acquisto di scooter e moto elettriche o ibride, nonchè il differimento del temine per l’entrata in vigore delle norme sulla RC auto familiare al 16 febbraio 2020. - Link

 

Legge di Bilancio 2020

Sul Supplemento Ordinario n. 45 della Gazzetta Ufficiale n. 304 del 30 dicembre 2019, la legge  n. 160 del 27 dicembre 2019, con il Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022. Tra le disposizioni in materia di lavoro, di particolare importanza l’istituzione di un fondo per la riduzione del carico fiscale sui lavoratori dipendenti e l’introduzione di uno sgravio contributivo integrale ai datori di lavoro con meno di 9 dipendenti alle proprie dipendenze giovani con il contratto di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale  dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020. Viene inoltre confermato per il 2020 lo sgravio contributivo alle aziende che assumono giovani fino a 34 anni con contratto a tempo indeterminato e modificato il bonus eccellenze. Per l’anno 2020, viene aumentata a 7 giorni la durata del congedo di paternità. Alle società sportive che stipulano con le atlete contratti di lavoro sportivo viene riconosciuto, per gli anni 2020, 2021 e 2022, l’esonero dal versamento del 100% dei contributi previdenziali e assistenziali, con esclusione dei premi per l’assicurazione obbligatoria infortunistica, entro il limite massimo di 8.000 euro su base annua. In tema di pensioni vengono prorogati l'opzione donna e APE sociale. Infine viene previsto l'esonero dal versamento contributivo per i coltivatori diretti e agli imprenditori agricoli professionali (IAP) con età inferiore a 40 anni, che si iscrivono alla previdenza agricola nel 2020. - Link

 

Ampliamento della soglia reddituale ai fini dell'esenzione del pagamento del canone di abbonamento televisivo per soggetti di età pari o superiore a settantacinque anni

Con Decreto 24 ottobre 2019, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 27 dicembre 2019, il Ministero dell'economia e della Finanza fissa anche per il 2019 il limite a 8mila euro che consente alle persone di età pari o superiore a 75 anni di non pagare il canone di abbonamento alla televisione. Si ricorda che la legge di bilancio per il 2020, fissa e rende definitiva tale soglia dal 2020. - Link

 

Elenco dei comuni per i quali è stata completata l'operazione di aggiornamento della banca dati catastale eseguita sulla base del contenuto delle dichiarazioni presentate nell'anno 2019 agli organismi pagatori, riconosciuti ai fini dell'erogazione dei contributi agricoli

È consultabile, nella Gazzetta Ufficiale n. 305 del 31 dicembre 2019, il comunicato dell’Agenzia delle Entrate con la lista dei Comuni per i quali è stata completata l’operazione di aggiornamento della banca dati catastale, relativa alle particelle di terreno che, nel 2019, hanno subito variazioni colturali, le quali hanno determinato un cambiamento del reddito dominicale. - Link

 

 

INPS

Conguaglio di fine anno 2019 dei contributi previdenziali e assistenziali

L’INPS, con la circolare n. 160 del 27 dicembre 2019, fornisce chiarimenti e precisazioni sulle operazioni di conguaglio di fine annoper i datori di lavoro privati non agricoli che utilizzano la dichiarazione contributiva Uniemens. Il termine per effettuare il conguaglio 2019 è quello fissato per il pagamento della denuncia dei mesi di dicembre e di gennaio. Le relative scadenze sono, quindi, 16 gennaio 2020 e 16 febbraio 2020. I conguagli che si riferiscono al TFR al Fondo di Tesoreria e alle misure compensative possono essere inseriti nella denuncia di febbraio 2020 con scadenza fissata al 16 marzo. - Link

 


INAIL

Assicurazione contro gli infortuni domestici

L'Inail con la circolare n. 37 del 30 dicembre 2019 ha illustrato i servizi telematici utilizzabili per l’assicurazione contro gli infortuni domestici. L’obbligo di iscrizione con modalità esclusivamente telematiche è infatti in obbligatoria dal 1° gennaio 2020. Stessa modalità in vigore anche per i servizi online per la prima iscrizione e per l’iscrizione annuale dei soggetti esonerati dal versamento del premio. La legge di Bilancio 2020 ha stabilito l’elevazione da 65 a 67 anni dell’obbligo assicurativo e la nuova misura del premio annuale che va da 12,91 euro a 24 euro. - Link

 


AGENZIA DELLE ENTRATE

Istituzione del codice “09”, identificativo del soggetto committente

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 109 del 24 dicembre 2019, ha istituito il codice identificativo da inserire nel modello F24 al fine di consentire all’impresa di effettuare i versamenti delle ritenute fiscali per i lavoratori utilizzati durante l’appalto presso ogni committente:

  • “09” denominato “Committente”.

Si tratta dell’adempimento previsto dalla nuova norma (Legge n. 157/2019) che dispone il pagamento, da parte dell’azienda appaltatrice, delle ritenute fiscali dei lavoratori impegnati nell’appalto divise per ogni singolo committente.I modelli F24 compilati secondo le istruzioni fornite dalla risoluzione di oggi sono consultabili sia dall’impresa che ha effettuato il pagamento, sia dal soggetto committente, tramite il cassetto fiscale accessibile dall’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate. - Link

 

Trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri relativi alle cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori

Con provvedimento del 30 dicembre 2019, l’Agenzia delle Entrate  da l'avvio alla graduale  trasmissione telematica dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri derivanti da cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori. Per i gestori di impianti di erogazione di gasolio e benzina, destinati a essere utilizzati come carburanti per motori, che nel 2018 hanno erogato complessivamente volumi per una quantità superiore a 3milioni di litri. è prevista la trasmissione dei dati dei corrispettivi relativi ai mesi di gennaio, febbraio e marzo 2020 entro il 30 aprile 2020. Al 1° luglio 2020 per i gestori degli impianti che nel 2018 hanno erogato complessivamente benzina e gasolio, destinati a essere utilizzati come carburanti per motore, per oltre 1,5milioni di litri. Dal 1° gennaio 2021 per tutti gli altri. - Link

0
0
0
s2smodern