Giovedì, 02 Gennaio 2020 16:39

Al via il nuovo Smart&Start Italia

Pubblicata la circolare n. 439196 del 16 dicembre 2019 del Ministero dello Sviluppo Economico che definisce i nuovi criteri e le modalità di presentazione delle domande per richiedere l’agevolazione prevista dalla misura Smart&Start Italia, che ha l’obiettivo di sostenere la nascita e lo sviluppo, su tutto il territorio nazionale, di startup innovative. Le principali novità introdotte, sulla base del decreto ministeriale del 30 agosto 2019, riguardano la semplificazione dei criteri di valutazione e di rendicontazione, l’introduzione di nuove premialità, l’incremento del finanziamento agevolato fino al 90%, un fondo perduto fino al 30% per le imprese del Sud e un periodo di ammortamento fino a 10 anni. A disposizione circa 90 milioni di euro per finanziare piani d’impresa, di importo compreso tra 100 mila euro e 1,5 milioni di euro, finalizzati alla produzione di beni e l’erogazione di servizi ad alto contenuto tecnologico e innovativo.
Le domande di agevolazione potranno essere inviate a Invitalia, soggetto gestore della misura, a partire dal 20 gennaio 2020. Le domande già presentate e per le quali, alla data di pubblicazione della predetta circolare, non siano già stati adottati provvedimenti da parte del Soggetto Gestore, - si legge sul sito del Ministero - potranno essere riformulate in base alla nuova disciplina entro 60 giorni dalla suddetta data del 20 gennaio 2020. In caso di ripresentazione è fatta salva, ai fini dell’ammissibilità delle spese e dell’accertamento dei relativi requisiti, la data di presentazione della domanda originaria.

Notizie correlate: MISE: 50 milioni per brevetti, marchi e trasferimento tecnologico - Start-up innovative: revisione delle agevolazioni - Incentivi per investimenti in start-up e PMI innovative 

0
0
0
s2smodern