Venerdì, 13 Dicembre 2019 09:23

Emilia-Romagna: l’Asse.Co. per ottenere credito e finanziamenti

Per la prima volta l’Asse.Co., l’asseverazione di conformità dei rapporti di lavoro rilasciata dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, entra tra i requisiti premiali previsti per l’accesso delle imprese del settore edile, delle costruzioni e del restauro all’elenco di merito di cui all’art. 14, comma 3, della Legge Regionale 28 ottobre 2016, n. 18 della Regione Emilia-Romagna.

L’inserimento di tale requisito di merito nella delibera della giunta regionale n.2153 del 22/11/2019 costituisce un passo in avanti per diffondere la cultura delle legalità nelle imprese del territorio, a seguito dell’intesa siglata tra la Regione Emilia-Romagna e il Consiglio Nazionale dell’Ordine lo scorso 11 febbraio 2019 e, a seguire, il protocollo siglato con il Comune di Genova per divulgare i vantaggi dell’Asse.Co. In particolare, si legge nella delibera regionale, il raiting di legalità di cui all’art.5-ter del D.L. n.1/2012, ovvero della certificazione Asse.Co., consentirebbe a quelle imprese in regola con i requisiti minimi richiesti per l’iscrizione all’elenco di merito di ottenere un punteggio massimo e di accedere così alla concessione di finanziamenti da parte delle pubbliche amministrazioni e al credito bancario.

Rassegna web: mondoprofessionisti.it

Notizie correlate: CIFA aderisce all’Asse.Co. - Lavoro: rapporti certificati anche a Genova - Rapporti di lavoro certificati anche in Emilia-Romagna 

 

 

0
0
0
s2smodern