Giovedì, 12 Dicembre 2019 15:25

Invalidità civile: domande semplificate

Con messaggio n. 4601 del 2019, l’Inps rende nota l’avvenuta semplificazione delle modalità di presentazione delle domande di invalidità civile, cecità e sordità per i soggetti di età compresa tra i 18 e i 67 anni. Anche per tale categoria di beneficiari - si legge nel messaggio - è possibile contrarre i tempi di erogazione del beneficio attraverso l’anticipazione dell’invio delle informazioni di tipo socio-economico, che di norma sono trasmesse soltanto al termine della fase sanitaria. Dunque, l’invio del modello, cioè del modulo necessario per trasmettere all’Inps i dati reddituali e le ulteriori informazioni per il pagamento delle prestazioni economiche, può essere anticipato al momento dell’invio della domanda per il riconoscimento dell’invalidità, o della cecità o sordità. Al fine di consentire l’invio anticipato, l’Inps ha apportato delle modifiche alla procedura di acquisizione online delle domande, che sono operative, in modalità non esclusiva, dal 10 dicembre 2019.

La semplificazione - chiarisce l'Inps - al momento è disponibile solo per i patronati ma, in futuro, la possibilità sarà estesa a coloro che invieranno le domande per il riconoscimento dell’invalidità, cecità o sordità direttamente online. In questa fase sperimentale rimangono disponibili, in alternativa, le ordinarie modalità di trasmissione del modello “AP70” dopo il completamento della fase sanitaria. Ricordiamo che il servizio, disponibile nel portale web dell’Inps, per inviare la richiesta di riconoscimento dei requisiti sanitari per l’invalidità, la cecità la sordità, è il servizio “domanda di invalidità”.

INPS - messaggio n. 4601 del 2019

Notizie correlate: Assegno d'invalidità e NASpI: chiarimenti Inps

0
0
0
s2smodern