Mercoledì, 01 Agosto 2018 17:00

Distacco e trasporti, sanzione amministrativa per assenza documentazione

Dopo il parere del Consiglio di Stato del 9 maggio 2018, INL con la nota n.6262/18 spiega che all’illecito introdotto con D.L. n. 50/17 (conv. da L. n. 96/17), trova applicazione esclusivamente la disciplina del Codice della Strada.

Al conducente di un veicolo che, in regime di distacco o di cabotaggio stradale, circoli senza la comunicazione preventiva di distacco o senza avere con sé gli altri documenti previsti dall’art. 10, comma 1 quater (contratto di lavoro o altro documento contenente le informazioni di cui agli artt. 1 e 2 del Dlgs. n. 152/1997 e prospetti di paga) o “con documentazione non conforme alle predette disposizioni”; obbligato in solido per la violazione degli obblighi in questione è il proprietario del veicolo con cui è effettuato il trasporto (circolare Ministero Interno del 10 luglio 2018, pag. 7) è applicabile la sanzione prevista dall’art. 12, c. 1 bis (applicata dagli organi di Polizia stradale).

Resta ferma la competenza degli ispettori del lavoro in relazione all’accertamento e alla contestazione della violazione, concernente la mancata effettuazione della comunicazione preventiva di distacco e di cabotaggio al Ministero del lavoro e delle politiche sociali, sanzionata ai sensidell’art. 12, c. 1.

0
0
0
s2smodern