Giovedì, 23 Luglio 2020 16:12

Nuova edizione de “Il Manuale del Welfare per il Consulente del Lavoro”

Lavoratori più felici, imprese più competitive, economia in crescita. Il welfare aziendale ha grandi potenzialità di sviluppo, ricoprendo un ruolo di primo piano accanto al welfare pubblico, e i 26 mila Consulenti del Lavoro iscritti all’Ordine, che assistono oltre un milione e mezzo di imprese, possono svolgere una funzione importante nella promozione e attivazione di piani di welfare per favorire il benessere aziendale. Per far conoscere le opportunità del welfare aziendale e gli aspetti normativi e sociali che ruotano attorno a questo istituto, rendendolo accessibile anche alle Pmi, la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro ha redatto la seconda edizione de “Il Manuale del Welfare per il Consulente del Lavoro”, edito da TeleConsul Editore e realizzato con il contributo di esperti della materia e della Fondazione stessa. L’opera, che vede la prefazione della Presidente del Consiglio Nazionale dell'Ordine, Marina Calderone, va ad arricchire la collana dei manuali della Fondazione Studi con l’obiettivo di fornire una guida, dal taglio pratico e operativo, che illustri le norme vigenti ed arricchisca le competenze dei Consulenti del Lavoro, illustrando loro tutte le possibilità per far incontrare le esigenze e la soddisfazione dei lavoratori con i traguardi di rendimento delle aziende. L'edizione 2020 contiene anche un nuovo capitolo con le esercitazioni pratiche degli studenti del "Master breve in Welfare Aziendale", organizzato dalla Fondazione Studi Consulenti del Lavoro e dall’Enpacl nel corso del 2019. Il manuale è acquistabile sullo shop on line dell'editore.

Guarda il promo

Notizie correlate: 10 mila partecipanti alla "Run 4 Learning" - "Dallo Statuto dei Lavoratori allo Statuto dei Lavori: il passo non compiuto" - Smart working, i lavoratori occupabili

0
0
0
s2smodern