Mercoledì, 22 Aprile 2020 16:30

De Luca, sostenere aziende con somme a fondo perduto

In attesa di conoscere le misure economiche e finanziarie del “Decreto aprile”, che saranno destinate al sostegno dei lavoratori autonomi e di quei soggetti rimasti esclusi dagli interventi del d.l. 18/2020, sempre più interlocutori sostengono la necessità di adottare interventi che possano sostenere il tessuto economico italiano.  

Sul Corriere.it il Presidente della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, Rosario De Luca, commenta gli effetti prodotti dall’emergenza sanitaria su imprenditori e lavoratori autonomi, costretti a sospendere le loro attività. “È urgente e indispensabile – spiega De Luca – intervenire per sostenere con somme a fondo perduto le aziende, che in questi mesi hanno accumulato molti debiti per costi fissi non pagati a causa della chiusura. Le risposte alle loro esigenze non possono essere solo bonus o finanziamenti bancari, pur se garantiti dallo Stato”. Secondo il Presidente, infatti, queste soluzioni creano solo ulteriore debito e “non risolvono il problema delle Pmi”. Diventa, quindi, necessario l’intervento europeo per elargire contributi a fondo perduto che possano impedire “la desertificazione del nostro tessuto produttivo”.

Notizie correlate: Un manifesto per far ripartire professionisti e attività produttive - Autonomi, Calderone: necessario contributo UE a fondo perduto - COVID-19: bilanci familiari a rischio per 3,7 milioni di lavoratori

0
0
0
s2smodern