Lunedì, 02 Marzo 2020 13:48

Coronavirus, De Luca: l'Italia non si deve fermare

"Adesso è il momento di dire basta, l'Italia non si deve fermare, perché la recessione è un rischio che non possiamo correre". Così Rosario De Luca, Presidente della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, intervistato dall'Adnkronos sugli effetti economici causati dal Coronavirus nel nostro Paese. Le conseguenze, secondo De Luca, sono già sotto gli occhi di tutti per via dei provvedimenti adottati negli ultimi giorni e della psicosi che si è sviluppata nei territori, a causa di una comunicazione “inadeguata”, soprattutto nelle prime ore in cui si è dovuta gestire l’emergenza sanitaria. Ma gli effetti più pesanti si avvertiranno soprattutto nei prossimi mesi: "Nel turismo le cancellazioni stanno fioccando, con la stagione estiva alle porte le nostre aziende soffriranno tantissimo e Paesi come Grecia e Spagna non faranno che approfittare della situazione per proporsi come mete sostitutive del nostro Paese”, ha sottolineato il Presidente della Fondazione Studi. Per questo, ha ribadito in conclusione, è necessario fermare il panico per evitare che si arrestino le attività delle imprese e dell’intera Italia.

Coronavirus: le richieste del Consiglio Nazionale dell’Ordine - Pagina speciale

Rassegna web: adnkronos.com - affaritaliani.it - ciociariaoggi.it - corrieredellumbria.corr.it - corrierediarezzo.corr.it - corrieredirieti.corr.it - corrieredisiena.corr.it - corrierediviterbo.corr.it - corrierequotidiano.it - ilsannioquotidiano.it - iltempo.it - it.notizie.yahoo.com - latinaoggi.eu - lavocedinovara.com - notizie.it - nuovarassegna.it - oggitreviso.it - olbianotizie.it - radioveronicaone.it - today.it - notizieoggi.com

Notizie correlate: Coronavirus, De Luca: tutelare il diritto alla retribuzione del lavoratore - Smart working, i lavoratori occupabili - COVID-19, come applicare il lavoro agile "semplificato"

0
0
0
s2smodern